Italia Markets close in 6 hrs 15 mins
  • FTSE MIB

    18.796,31
    -148,83 (-0,79%)
     
  • Dow Jones

    27.685,38
    -650,19 (-2,29%)
     
  • Nasdaq

    11.358,94
    -189,34 (-1,64%)
     
  • Nikkei 225

    23.485,80
    -8,54 (-0,04%)
     
  • Petrolio

    38,85
    +0,29 (+0,75%)
     
  • BTC-EUR

    11.132,40
    +31,10 (+0,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    261,50
    -1,91 (-0,73%)
     
  • Oro

    1.901,10
    -4,60 (-0,24%)
     
  • EUR/USD

    1,1812
    -0,0001 (-0,0118%)
     
  • S&P 500

    3.400,97
    -64,42 (-1,86%)
     
  • HANG SENG

    24.787,19
    -131,59 (-0,53%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.079,54
    -25,71 (-0,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,9065
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • EUR/CHF

    1,0735
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,5567
    -0,0026 (-0,17%)
     

Recovery Fund, Dadone: sempre più lavoro agile nella P.A.

Mlp
·1 minuto per la lettura

Roma, 22 set. (askanews) - "Il nostro impegno è quello di permettere alle persone di lavorare in modalità agile e flessibile quanto più possibile, ove possibile. Non solo lavorare ma anche imparare e formarsi in remoto, per restare costantemente aggiornati, per non sentirsi mai indietro, per restare al passo e provare l'appagamento di essere nel posto in cui si merita di stare". E' quanto sottolineato dal ministro per la P.A., Fabiana Dadone, in audizione alla Camera sul Recovery Fund. Secondo Dadone occorre "riorganizzare le modalità di svolgimento del lavoro pubblico. L'esperienza degli ultimi sei mesi - ha spiegato - ci ha dimostrato che il sistema può essere snello, produttivo e performante anche fuori dai modelli tradizionali di lavoro nella P.A.". Una P.A., dunque, in costante evoluzione, partendo anche dalla "trasformazione dei luoghi di lavoro, dell'organizzazione, delle procedure e dalla promozione di modalità flessibili di lavoro, in termini di spazio e di tempo". In cantiere ci sono i Pola, i Piani organizzativi del lavoro agile. "Attraverso i Pola che le amministrazioni pubbliche sono chiamate ad elaborare ed approvare a decorrere dal prossimo gennaio - ha detto - vogliamo finanziare l'adeguamento e la fornitura della dotazione strumentale necessaria al Lavoro Agile: le varie amministrazioni, nella predisposizione dei piani, potranno contare su risorse destinate a riorganizzare il lavoro in modalità agile, grazie alla mappatura delle attività che possono essere svolte anche non in presenza senza alcun impatto negativo in termini di quantità e qualità di erogazione dei servizi, grazie all'acquisto di dispositivi, software, servizi dedicati, grazie alla programmazione di percorsi formativi in ambito digitale e informatico, allo snellimento delle procedure".