Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    34.909,55
    +1.828,93 (+5,53%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.812,50
    -18,70 (-1,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1872
    -0,0024 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0739
    -0,0026 (-0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,4790
    +0,0001 (+0,00%)
     

Recovery Fund: oggi l'Ecofin, atteso via libera ai piani di rilancio con primi pagamenti anche all'Italia

·1 minuto per la lettura

Oggi i ministri economici e finanziari della Ue, riuniti a Bruxelles all'Ecofin, dovrebbero approvare i Piani Nazionali di Ripresa e Resilienza (PNRR) di 12 Stati membri, compresi quelli di Francia, Italia e Spagna, aprendo la strada ai primi pagamenti nelle prossime settimane. In particolare, il via libera è atteso per i piani elaborati da Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lettonia, Lussemburgo, Portogallo, Slovacchia e Spagna, presentati entro il termine di fine aprile, e già valutati positivamente dalla Commissione europea. I piani degli altri paesi saranno valutati a fine luglio. I piani devono essere approvati a maggioranza qualificata, il che rende improbabile un blocco. Il via libera dell'Ecofin odierno avvierà l’esborso dell’anticipo che rappresenta quasi il 13% dei circa 700 miliardi di euro mobilitati dall'Unione Europea nell'ambito del piano di risanamento post-pandemia, denominato Next Generation EU, che sarà in parte finanziato dal debito comune. Per l’Italia equivarrebbe a quasi 25 miliardi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli