Italia markets open in 2 hours 45 minutes
  • Dow Jones

    34.077,63
    -123,04 (-0,36%)
     
  • Nasdaq

    13.914,77
    -137,58 (-0,98%)
     
  • Nikkei 225

    29.122,20
    -563,17 (-1,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2066
    +0,0025 (+0,21%)
     
  • BTC-EUR

    45.550,05
    -1.903,46 (-4,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.234,42
    -64,54 (-4,97%)
     
  • HANG SENG

    29.105,73
    -0,42 (-0,00%)
     
  • S&P 500

    4.163,26
    -22,21 (-0,53%)
     

Reddito di cittadinanza 2021, più soldi e novità: ultime notizie

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Novità in arrivo per il reddito di cittadinanza con il decreto Sostegno 2021. Le risorse aumentano di 1 miliardo, in vista dell'incremento della potenziale platea di beneficiari. E cambiano le regole, consentendo a chi accetta un lavoro di poter percepire automaticamente di nuovo il Reddito di cittadinanza, una volta terminato il lavoro, se l'importo complessivo percepito non supera la soglia prevista per l'erogazione. La misura contenuta nel decreto è illustrata nella relazione tecnica che accompagna il provvedimento.

Nel documento, inoltre, si fa riferimento anche al reddito di emergenza: la platea di potenziali beneficiari supera 1,1 milioni di famiglie e comporta un incremento delle risorse destinate alla misura pari a 1,5 miliardi di euro.

In particolare, la quota che già riceve il rem (335.000) aumenterà del 20% (67.000) arrivando a 402.000 potenziali beneficiari. A cui bisogna aggiungere 714.000 possibili nuovi percettori, grazie alla misura che consente di accedere all'assegno anche ai soggetti che hanno terminato tra il primo luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 le prestazioni di naspi e discoll. Nel primo caso si stima un importo medio mensile di 550 euro, per un costo di 663,3 milioni; mentre per la seconda fascia di interessati l'importo medio mensile è di 400 euro e la spesa ammonta a 856,8 milioni.