Italia markets closed

Regno Unito: crescita resta debole, ma è improbabile che si traduca in taglio tassi della BoE

Daniela La Cava

Gli ultimi dati in arrivo dal Regno Unito mettono in evidenza un'economia debole. In particolare, secondo la lettura preliminare diffusa oggi, nel quarto trimestre 2019 il Pil inglese è rimasto invariato rispetto ai tre mesi precedenti, in peggioramento dal +0,4% del terzo trimestre. Il dato è in linea con il consensus degli analisti. "L'economia britannica non è cresciuta nel quarto trimestre, ma questa è una 'vecchia notizia' per i mercati", sottolinea James Smith, economista di Ing, secondo il quale "sarebbe necessario un peggioramento sostanziale dell'attività economica nel Regno Unito per convincere la Banca d'Inghilterra a ridurre i tassi di interesse". Per Smith la Bank of England manterrà un atteggiamento attendista, con tassi fermi per il resto del 2020.