Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.766,09
    +280,08 (+1,14%)
     
  • Dow Jones

    34.382,13
    +360,68 (+1,06%)
     
  • Nasdaq

    13.429,98
    +304,99 (+2,32%)
     
  • Nikkei 225

    28.084,47
    +636,46 (+2,32%)
     
  • Petrolio

    65,51
    +1,69 (+2,65%)
     
  • BTC-EUR

    40.372,61
    -429,16 (-1,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,33
    +39,77 (+2,93%)
     
  • Oro

    1.844,00
    +20,00 (+1,10%)
     
  • EUR/USD

    1,2146
    +0,0062 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    4.173,85
    +61,35 (+1,49%)
     
  • HANG SENG

    28.027,57
    +308,90 (+1,11%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.017,44
    +64,99 (+1,64%)
     
  • EUR/GBP

    0,8610
    +0,0014 (+0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0943
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4697
    +0,0005 (+0,04%)
     

Renault e Tper rinnovano car sharing Corrente con altre 180 Zoe

Red
·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 20 apr. (askanews) - La flotta di car sharing Corrente nata nell'ottobre del 2018 si amplia e si rinnova con l'acquisto da parte di Tper (Trasporto Passeggeri Emilia-Romagna) di altre 180 Renault Zoe E-Tech Electric, raggiungendo un totale di 335 unità tra Ferrara e Bologna. A settembre per rinnovare la flotta arriveranno altre 120 Zoe full electric. Fra le novità per i 30 mesi di attività, Tper ha presentato anche una nuova app più semplice e intuitiva sviluppata dalla Playcar di Cagliari. Le nuove vetture della flotta appartengono alla nuova generazione di Renault Zoe, l'auto elettrica più venduta in Italia e in Europa nel 2020. Quasi 10mila unità sono in uso presso operatori di car sharing, grazie a una batteria da 52 kWh che permette un'autonomia di 395 km (ciclo WLTP).

L'obiettivo di Tper è di continuare a crescere, allargando il servizio di sharing Corrente alle città vicine come Ravenna, Parma, Rimini e Reggio Emilia e un domani magari anche fuori dai confini regionali, dove già oggi è possibile noleggiare una macchina a Bologna e lasciarla a Ferrara o Casalecchio di Reno (primo car sharing a offrire questo servizio).

"Siamo aperti a valutare tutte le opzioni di sviluppo, ma per il momento puntiamo a crescere nel nostro territorio. Siamo una regione policentrica e dobbiamo ragionare in un'ottica di territorio di 'area vasta'. Per questo ci serve l'aiuto delle istituzioni. Stiamo parlando con Rimini e Ravenna: speriamo di avere novità importanti entro l'anno", ha detto Giuseppina Gualtieri, presidente e Ad di Tper. "Tper con i partner privati ha scommesso sullo sviluppo di una sharing mobility non 'concorrente', ma complementare al trasporto pubblico locale".

"Prosegue la nostra collaborazione con Tper - ha sottolineato Francesco Fontana-Giusti, Direttore comunicazione di Renault Italia -, società che in Italia detiene il maggior numero di Renault Zoe in car sharing, a dimostrazione del successo della vettura 100% elettrica, ideale per questo tipo di servizio grazie ad autonomia, flessibilità e tempi di ricarica".

Positivo il bilancio di Corrente a 30 mesi dal lancio. Nonostante la pandemia, la media dei noleggi giornalieri rimane superiore a 500 (circa il 25% in meno rispetto alla fase pre-pandemica). Dall'inizio del servizio i noleggi sono stati 355mila, con 30mila clienti attivi e oltre 3,7 mln di km percorsi. "Diamo corrente al futuro e continuiamo a investire sul trasporto elettrico pubblico e privato. Corrente è un'ottima iniziativa per sviluppare la mobilità del futuro sostenibile e a zero emissioni", ha detto il sindaco di Bologna, Virginio Merola.

Renault punta molto sui servizi alla mobilità: nel piano Renaulution del numero Luca de Meo, è stata creata una divisione dedicata, Mobilize, che si occuperà anche dello sviluppo di ecosistemi energetici sostenibili e della gestione dei dati. Entro il 2023 sarà lanciata Ez1, una piccola vettura elettrica per l'uso urbano, ideale per lo sharing. "Noi crediamo molto nello sharing per aumentare il tasso di utilizzo delle auto che oggi stanno ferme il 90% del tempo. A Parigi e Madrid i riscontri sono molto positivi, il 20% dei clienti adulti scelgono vetture in car sharing per gli spostamenti urbani. L'obiettivo è ampliare il servizio anche su orizzonti temporali più lunghi: 5 ore, 5 giorni ma anche 5 anni", ha detto Vincent Carre, direttore car sharing operation di Mobilize.