Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.482,11
    -7,96 (-0,03%)
     
  • Nasdaq

    11.512,60
    +94,45 (+0,83%)
     
  • Nikkei 225

    26.402,84
    -508,36 (-1,89%)
     
  • EUR/USD

    1,0603
    +0,0138 (+1,31%)
     
  • BTC-EUR

    28.482,42
    +771,99 (+2,79%)
     
  • CMC Crypto 200

    671,42
    +19,19 (+2,94%)
     
  • HANG SENG

    20.120,68
    -523,62 (-2,54%)
     
  • S&P 500

    3.934,47
    +10,79 (+0,27%)
     

Renault, vendite trim1 in calo, pesano conflitto Ucraina, crisi semiconduttori

·1 minuto per la lettura
Un cartello con logo Renault a San Pietroburgo

PARIGI (Reuters) - Renault, la casa automobilistica occidentale più esposta al mercato russo, ha registrato un calo dei ricavi del primo trimestre a causa dell'impatto del conflitto in Ucraina e della carenza di semiconduttori sul settore.

Il gruppo, che produce anche i veicoli Dacia e Lada, ha detto che le vendite sono diminuite del 2,7% a 9,748 miliardi di euro. Escludendo le attività di Avtovaz e Renault Russia, le vendite risultano in calo dell'1,1%.

Renault sta procedendo con i piani per dividere le attività per veicoli elettrici dalle vetture con motori a combustione, nel tentativo di recuperare terreno rispetto a rivali come Tesla e Volkswagen, e sta rivedendo il suo business in Russia in seguito alle ampie sanzioni imposte dall'Occidente contro Mosca.

Renault ha confermato l'outlook finanziario delineato a marzo e ha annunciato che più tardi quest'anno fornirà un aggiornamento più dettagliato sui target e la strategia del gruppo.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Claudia Cristoferi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli