Rendimenti a due velocità per BOT e CTZ. Spread ancora in rialzo

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
UCG.MI6,510,15
FTSEMIB.MI21.675,75-259,59

A Piazza Affari l’attenzione degli investitori è stata catalizzata questa mattina dall’asta dei titoli di Stato che non ha provocato reazioni particolari da parte dei mercati. Quest’oggi sono stati collocati Buoni Ordinari del Tesoro con scadenza a sei mesi, il cui rendimento annuo lordo è stato pari a 0,949% in rialzo rispetto allo 0,919% di fine novembre, sui massimi da ottobre scorso.

Sostenuta la domanda del mercato visto che a fronte di una disponibilità di titoli per 8,5 miliardi di euro, sono pervenute richieste di sottoscrizione per oltre 13,3 miliardi, con un rapporto di copertura pari a 1,57, in calo rispetto all‘1,65 precedente. Sempre oggi sono stati collocati CTZ con scsdenza a due anni, con un rendimento annuo lordo pari all‘1,884%, sui minimi da ottobre 2010, in calo rispetto all‘1,923% dell’asta di novembre. Il Tesoro ha collocato complessivamente 3,25 miliardi di euro, vicino al massimo della forchetta fissata tra 2,5 e 3,5 miliardi di euro, a fronte di quali sono pervenute domande di sottoscrizione per quasi 5,5 miliardi di euro. Il rapporto di copertura è stato pari a 1,69, in rialzo rispetto all‘1,5 del collocamento di fine novembre. Nel complesso l’asta odierna è andata bene come evidenziato dagli strategist di Unicredit (Milano: UCG.MI - notizie) , i quali hanno segnalato che il rialzo dei rendimenti dei BOT a sei mesi è da ricondurre al periodo di vacanza, durante il quale il mercato è poco ripido. L’incremento del rendimento per i BOT era atteso da Filippo Diodovich di IG Markets, che si aspettava un rialzo sulla scia delle tensioni legate al fiscal cliff in America e dopo il forte calo dei rendimenti dei titoli governativi italiani registrato negli ultimi mesi.

, Il collocmento odierno non ha avuto particolari ripercussioni sui mercati, visto che Piazza Affari ha continuato a muoversi in rialzo con l’indice Ftse Mib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) che si presenta ora a ridosso dei massimi intraday, ad un passo dai 16.500, con un progresso dello 0,64%. Prosegue in salita anche la seduta odierna per lo spread BTP-Bund che, pur essendosi allontanato dai massimi segnati nel corso della mattinata, si presenta ora poco sopra i 317 punti base, con un rialzo di quasi un punto percentuale rispetto al close di venerdì scorso. L’attenzione si sposta ora sull’appuntamento di domani, quando è in programma un’altra asta che riguarderà titoli con scadenze medio-lunghe. In particolare saranno offerti BTP a 5 e a 10 anni per complessivi 4-6 miliardi di euro: sia per la scadenza quinquennale che per il decennale, l’importo sarà compreso tra 2 e 3 miliardi di euro.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 23 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 23 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 23 apr 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 23 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.482,72 0,44% 05:24 CEST

Ultime notizie dai mercati