Italia markets close in 3 hours 59 minutes
  • FTSE MIB

    22.587,54
    +88,65 (+0,39%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,24 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,10 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.633,46
    +391,25 (+1,39%)
     
  • Petrolio

    52,55
    +0,19 (+0,36%)
     
  • BTC-EUR

    30.677,93
    +504,94 (+1,67%)
     
  • CMC Crypto 200

    736,44
    +1,30 (+0,18%)
     
  • Oro

    1.839,80
    +9,90 (+0,54%)
     
  • EUR/USD

    1,2132
    +0,0048 (+0,40%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    29.642,28
    +779,51 (+2,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.609,21
    +6,54 (+0,18%)
     
  • EUR/GBP

    0,8906
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0770
    +0,0014 (+0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5434
    +0,0040 (+0,26%)
     

Revenge porn, il post denuncia di Marchisio e della moglie

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Il post di Claudio Marchisio
Il post di Claudio Marchisio

Claudio Marchisio si schiera con la maestra d'asilo licenziata a Torino per un video hard diffuso dall'ex fidanzato.

L'ex calciatore della Juventus, che spesso interviene su temi d'attualità, ha scritto un post denuncia su Instagram insieme alla moglie, Roberta Sinopoli: "Giusto per chiarire la questione: il video hard della maestra in realtà si chiama revenge porn. Il revenge porn è un reato, oltre che una terribile violenza. Fare sesso non è un reato (neanche per le maestre). Lei è innocente. Lui un criminale, oltre che uno str...o".

Una presa di posizione chiara e netta del “Principino”, così come viene chiamato dai tifosi bianconeri, che ha raccolto in poche ore migliaia di like e centinaia di condivisioni. In difesa della donna, è nato anche un hashtag su Twitter, #iostoconlamaestra.

GUARDA ANCHE: Chi è Claudio Marchisio

La vicenda

Come capita troppo spesso in questi casi, era stata la vittima a finire sotto accusa e a "pagare". Il filmato era stato diffuso dall'ex fidanzato della donna sulla chat del calcetto dove la moglie di uno dei partecipanti alla chat ha riconosciuto la maestra d'asilo di suo figlio. La donna lo aveva inviato ad altre mamme e aveva avvertito la dirigente scolastica che aveva deciso di licenziare la maestra, spiegando pubblicamente il motivo del suo licenziamento. Sul caso ora è in corso un'inchiesta: la direttrice è accusata di diffamazione, per l'ex fidanzato un anno di servizi socialmente utili e il risarcimento del danno.

GUARDA ANCHE: Cos’è il Revenge porn?