Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,55 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.578,48
    +241,81 (+0,73%)
     
  • Nasdaq

    12.939,19
    +159,28 (+1,25%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,98
    +727,65 (+2,62%)
     
  • Petrolio

    92,59
    -1,75 (-1,85%)
     
  • BTC-EUR

    23.419,27
    -490,62 (-2,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    571,27
    -0,01 (-0,00%)
     
  • Oro

    1.811,30
    +4,10 (+0,23%)
     
  • EUR/USD

    1,0264
    -0,0061 (-0,60%)
     
  • S&P 500

    4.247,57
    +40,30 (+0,96%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    +93,19 (+0,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.776,81
    +19,76 (+0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8455
    -0,0003 (-0,03%)
     
  • EUR/CHF

    0,9671
    -0,0043 (-0,44%)
     
  • EUR/CAD

    1,3114
    -0,0057 (-0,44%)
     

Rezza, 'in Italia 34 casi probabili di epatite acuta nei bambini'

(Adnkronos) - Sulle epatiti acute di origine sconosciuta nei bambini "la situazione si è stabilizzata a un livello base che non desta preoccupazione. In Europa abbiamo avuto 450 casi, la gran parte segnalata nel Regno Unito dove ci sono stati segnali di allerta. Sostanzialmente al 21 giugno in Italia abbiamo 75 segnalazioni, 8 sono state escluse perché non aderivano al criterio di caso, in 33 casi la classificazione è stata sospesa e in 34 casi è probabile". Lo ha precisato ieri Giovanni Rezza, direttore generale della Prevenzione sanitaria del ministero della Salute, nel suo intervento al webinar 'Epatite pediatrica: un incontro per capirne di più e lavorare insieme sulla prevenzione' promosso da Etica, ente del terzo settore.

"Nei 34 casi probabili, il 10,5% aveva Pcr con Sars-CoV-2, l'adenovirus era stato trovato nel 43% dei casi, ma di questi nel 25% era nelle feci che non è specifico di una infezione che ha coinvolto il fegato", ha aggiunto Rezza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli