Italia Markets closed

Riad infuriata su maxi Ipo Aramco caccia i banchieri d'affari -2-

Voz

Roma, 19 nov. (askanews) - Sabato scorso infatti, racconta il quotidiano, a Riad erano convocati i nove gruppi finanziari che dovevano coordinare l'Ipo. Ma già dalle prime battute dell'incontro la tensione ha iniziato a farsi evidente. Solo pochi di questi esperti sono stati effettivamente ammessi a riferire le loro raccomandazioni finali. "Gli altri sono stati parcheggiati in una anticamera per cinque ore, dove non hanno potuto far altro che innervosirsi ulteriormente mentre mangiavano panini e bevano succhi di frutta" (in Arabia Saudita gli alcolici sono vietati).

Poi il benservito. Alla fine "l'incontro con i funzionari sauditi è durato solo 10 minuti" e ai banchieri non è stato nemmeno rivelato cosa avesse deciso il Regno: sono stati semplicemente rispediti a casa. Il giorno successivo, domenica, Riad ha annunciato che l'Ipo si sarebbe svolta solo sulla Borsa locale, il Tadawul, e che la quota offerta si sarebbe limitata all'1,5 per cento del capitale, invece del 5 per cento inizialmente previsto, con una raccolta di 25,6 miliardi di dollari invece dei 100 miliardi inizialmente ipotizzati.(Segue)