Italia markets open in 5 hours
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.647,91
    -35,46 (-0,12%)
     
  • EUR/USD

    1,1947
    -0,0033 (-0,27%)
     
  • BTC-EUR

    47.577,48
    -3.256,01 (-6,41%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.288,47
    -103,24 (-7,42%)
     
  • HANG SENG

    28.962,69
    -7,02 (-0,02%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     

Ricoveri e contagi in diminuzione con singola dose vaccino covid

·2 minuto per la lettura
Regno Unito AstraZeneca
Regno Unito AstraZeneca

Casi di Covid in netta diminuzione nel Regno Unito dove la scelta di procedere con la somministrazione di una singola dose e il richiamo a 12 settimane dalla prima vaccinazione sta portando risultati significativi. Stando a quanto appreso da dati diffusi dalle stesse autorità londinesi, la campagna vaccinale avrebbe portato ad una diminuzione dei casi gravi oltre che dell’80% dei casi di Coronavirus in meno tra la popolazione anziana.

Lo studio diffuso dalle stesse autorità londinesi hanno risultati particolarmente galvanizzanti anche in Scozia dove i ricoveri sono diminuiti di molto. Dati infine che lo stesso ministro della salute britannico ha analizzato evidenziando la scelta di far passare 12 settimane tra un richiamo ed un altro. Eppure nonostante ciò il ministro della salute britannico ha messo come non sia arrivato il momento di abbassare la guardia.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Regno Unito, AstraZeneca sta funzionando

Lo ha annunciato ministro della salute britannico Matt Hancock: la strategia di somministrare una singola dose di vaccino Oxford/AstraZeneca sta portando i suoi frutti. “Il vaccino agisce contro le infezioni gravi tra le persone over 70 con una riduzione di oltre l’80% sui ricoveri”, ha scritto Hancock su Twitter.

Non solo stando a quanto riportato dalle autorità sanitarie del britanniche l’azione del vaccino di Oxford e AstraZeneca sarebbe superiore a quella fornita da Pfizer a 35 giorni dall’avvenuta vaccinazione. Dati quindi ottimisti che, come ha fatto notare il consigliere medico del governo del Regno Unito Jonathan Van-Tam dimostrano ciò che può accadere “se siamo pazienti”.