Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.489,18
    +211,61 (+0,81%)
     
  • Dow Jones

    35.294,76
    +382,20 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    14.897,34
    +73,91 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    29.068,63
    +517,70 (+1,81%)
     
  • Petrolio

    82,66
    +1,35 (+1,66%)
     
  • BTC-EUR

    52.421,79
    -1.481,46 (-2,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.464,06
    +57,32 (+4,07%)
     
  • Oro

    1.768,10
    -29,80 (-1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1606
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.471,37
    +33,11 (+0,75%)
     
  • HANG SENG

    25.330,96
    +368,37 (+1,48%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.182,91
    +33,85 (+0,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8437
    -0,0041 (-0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0701
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4344
    +0,0001 (+0,01%)
     

Rifiuti, al festival Circonomia l'importanza di gestire il riuso

·4 minuto per la lettura

Potenziare il sistema dell’economia circolare anche attraverso la realizzazione di nuovi impianti di gestione dei rifiuti, nell'ottica di sfruttare l'opportunità offerta dalle risorse del Pnrr. E' stato questo il tema centrale del convegno 'Rifiuti zero, impianti mille: anche per ridurre e riusare!', organizzato all'interno del Festival Circonomia di Alba (Cn), la kermesse dedicata alle tematiche dell'economia circolare giunto alla sua sesta edizione.

La tavola rotonda, ospitata sul palco del Pala Alba Capitale, si è incentrata in particolare su quali impianti servano davvero per "chiudere il cerchio" sulla gestione dei rifiuti e aiutare così lo sviluppo di una vera economia circolare, con un occhio di riguardo all'importanza della prevenzione e del riuso.

Al dibattito hanno partecipato il presidente del Conou Riccardo Piunti e il presidente di Legambiente Stefano Ciafani, oltre ad Andrea Fluttero di Erion, Vincenzo Cimini di Greenthesis, Sebastiano Marinaccio, di Mercatino Srl, Stefania Crotta e Paola Molina, della Regione Piemonte; Rossano Ercolini, di Zero Waste Europe, Roberto Sancinelli, di Montello Spa, Massimo Centemero, Cic – Consorzio Italiano Compostatori, Alessandro Della Valle, di Confindustria Cisambiente, Giorgio Prato, di Egea Ambiente, Luca Mariotto, di Utilitalia. Ha moderato l'incontro Elena Comelli, del Corriere della Sera.

Lo slogan 'Rifiuti zero, impianti mille' rappresenta al meglio il senso dell'economia circolare che l'Europa ha sancito con le direttive approvate negli ultimi anni - ha commentato Stefano Ciafani presidente di Legambiente - Dobbiamo ridurre lo smaltimento in discarica e nei termovalorizzatori, 'chiudere il cerchio' facendo in modo che lo smaltimento finisca in impianti che riciclano o riusano quei rifiuti per dar loro nuova vita".

Secondo Riccardo Piunti, presidente del Conou, "avere degli impianti di qualità, che si evolvono tecnologicamente, che tengono il passo con i prodotti nuovi, è fondamentale per poter avere una filiera che funzioni di economia circolare chiusa e compiuta. Il Conou dagli anni Sessanta ha tre raffinerie per recuperare e rigenerare il 100% degli oli usati in Italia; ovviamente ora è importante anche gestire la qualità del rifiuto, differenziare i tipi di oli usati, per poter utilizzare al meglio la rigenerazione"

Tema delicato e complesso è quello dei Rae, rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, come spiega Andrea Fluttero presidente di Eion, "è importante informare al meglio i cittadini e cooperare con le pubbliche amministrazioni perché oggetti come telefoni, televisori, lavatrici, spazzolini elettrici, confluiscano nel modo più comodo possibile nei centri di raccolta, in modo da aumentare i quantitativi da raccogliere. Ad oggi siamo sotto gli obiettivi europei, serve uno sforzo collettivo: questo aiuterebbe anche le capacità industriali del nostro paese nel settore del riciclo, creando nuovi posti di lavoro".

Soddisfatto il direttore di Circonomia, Roberto della Seta: "Il Festival ha ormai sei anni di vita, ogni anno cerchiamo di mettere in campo tutti i protagonisti dell'economia circolare, che vuol dire innovazione tecnologica, responsabilità sociale. Nel caso dei rifiuti, significa che se i questi dovranno essere ridotti fin quasi allo zero allora bisogna realizzare tanti impianti per il riciclo. Incontri come quello di oggi sono un'occasione molto utile per gli operatori ma anche per i cittadini, che sentono parlare di transizione ecologica e non sempre sanno bene di che si tratta".

Circonomìa, il Festival dell’economia circolare e delle energie dei territori ad Alba (Cn), ospita fino al 18 settembre gli appuntamenti live della sesta edizione, dopo i tanti eventi organizzati da maggio a luglio. La kermesse rientra nell'ambito dell’iniziativa 'Alba Capitale della Cultura d’Impresa 2021' ed è organizzata da Gmi (Greening Marketing Italia), Cooperativa Erica, Aica (Associazione internazionale per la comunicazione ambientale) ed eprcomunicazione.

I dieci appuntamenti di Circonomia Live, la versione più tradizionale del festival con incontri e convegni presso il Pala Alba Capitale e a Novello, sono visibili anche su Circonomia TV e hanno visto la partecipazione di personalità del mondo politico, economico e ambientale come Chiara Appendino, Francesco Profumo, Domenico Zamagni, Domenico De Masi, Giovanna Melandri. L'evento conclusivo sabato 18 Settembre alle ore 10,30 con il secondo Raduno Nazionale dei Green Heroes. Al termine, la Sottosegretaria al Ministero dell’Istruzione, Sen. Barbara Floridia, insieme al Direttore di Rai per il Sociale, Giovanni Parapini, presenteranno le nuove iniziative per integrare l’ambiente nell’educazione civica. Tra gli ospiti d'onore l'attore Alessandro Gassmann.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli