Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    34.948,68
    +1.816,51 (+5,48%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.812,50
    -18,70 (-1,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1872
    -0,0024 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0739
    -0,0026 (-0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,4790
    +0,0001 (+0,00%)
     

Rimbalzano dopo peggior ribasso del 2021

·2 minuto per la lettura
La Borsa di Francoforte

(Reuters) - L'azionario europeo rimbalza nella sessione di oggi, dopo aver visto il peggior ribasso dell'anno nella giornata di ieri, grazie a una serie di trimestrali positive e ad aggiornamenti sulla produzione incoraggianti da parte delle imprese del settore minerario.

Alle 10,35 l'indice STOXX 600 è in rialzo di 0,88%, dopo che i timori relativi alla variante Delta e al rallentamento della ripresa economica lo avevano portato a un ribasso del 2,3% ieri.

Il settore minerario, tra quelli che avevano sofferto di più nel sell-off di ieri, ha guadagnato l'1,7% dopo che BHP GROUP e ANGLO AMERICAN hanno annunciato numeri incoraggianti sulla produzione.

La banca svizzera Ubs guadagna il 3,8%, dopo aver registrato un balzo dell'utile netto del secondo trimestre, grazie al boom del wealth management. In crescita anche Credit Suisse e Julius Baer.

In rialzo anche EasyJet che guadagna il 2,31% dopo aver dichiarato di attendersi di volare al 60% della capacità pre-pandemia nel periodo tra luglio e settembre.

Il sottoindice legato ai viaggi e al tempo libero è calato drasticamente dai massimi registrati ad aprile, con i titoli del settore che hanno sofferto a causa dell'aumento dei contagi da coronavirus nel continente e dai cambiamenti dell'ultimo minuto delle regole relative ai viaggi.

Sale anche Telenot che avanza di 2,6% dopo aver rivisto al rialzo la propria previsione per i ricavi di fine anno.

Il gruppo francese Remy Cointreau cede lo 0,2% malgrado le vendite organiche del primo trimestre del suo esercizio siano più che raddoppiate grazie alla riapertura di bar e ristoranti in Europa.

Gli analisti si attendono che gli utili delle aziende quotate allo STOXX 600 balzino del 108,6% nel secondo trimestre rispetto allo scorso anno, secondo i dati Refinitiv Ibes, grazie all'allentamento delle restrizioni da Covid in tutta Europa.

La svedese Volvo cede il 3,8% dopo aver annunciato possibili ulteriori problemi alla produzione a causa della carenza di semiconduttori.

Electrolux perde il 9,13% dopo aver riportato un utile operativo inferiore alle aspettative nel secondo trimestre e aver annunciato che i problemi alla catena di approvvigionamenti globale potrebbero peggiorare ulteriormente nei prossimi mesi.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli