Il rimbalzo del mercato può anche proseguire nel breve

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
DIB.MI3,280,03
FTSEMIB.MI21.819,48+143,73
IGD.MI1,360,02
^FCHI4.479,54+28,46
CTIC3,240,06

La netta flessione della vigilia è stata seguita quest’oggi da un rimbalzo per le Borse europee che, pur tra qualche incertezza e una buona dose di volatilità, hanno imboccato tutt la via dei guadagni, chiudendo gli scambi in salita. E’ rimasto più indietro degli altri il Ftse100 che ha segnato un rialzo dello 0,88%, mentre sono riusciti a fare meglio il Dax30 e il Cac40 (Parigi: ^FCHI - notizie) che hanno guadagnato rispettivamente l‘1,04% e l‘1,92%. In ottima forma anche Piazza Affari che dopo il crollo di ieri è riuscita a ritrovare gli spunti giusti per risalire la china, con il Ftse Mib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) che si è fermato sui massimi intraday a 15.827 punti, in rally dell‘1,77%, dopo aver toccato un minimo intraday a 15.466 punti. Dopo una frazionale violazione di area 15.500, l’indice è riuscito a difendere questo livello, dando vita ad un recupero che lo ha riportato appena sopra la successiva resistenza dei 15.800. Qualora venisse confermata domani la riconquista di questo livello, allora l’indice si candiderà ad un test di area 16.000, dove in prima battuta potrebbero prevalere anche le vendite. In mancanza di ciò si potrà assistere ad ulteriori allunghi verso i 16.200/16.300, oltrepassati i quali ci sarà spazio per un approdo in area 16.500. Almeno per il momento è difficile ipotizzare un recupero che vada oltre quest’ultimo livello nel breve, visto che il mercato avrà bisogno di una fase di consolidamento prima di riprendere in maniera stabile e duratura la via dei guadagni. Fino a quando le quotazioni si manterranno al di sotto dei 16.000 punti, sarà reale il rischio di un ritorno delle vendite e conferme in questa direzione si avranno con l’immediato cedimento dei 15.800 punti, riconquistati oggi in chiusura di sessione. Sotto questo livello non sarà da escludere una nuova discesa verso i 15.500 punti, la cui tenuta è essenziale per evitare approfondimenti ribassisti in direzione dei 15.300/15.200 e dei 15.000 in seguito, che andrebbero a mettere in pericolo la struttura rialzista di medio periodo ancora in essere.

, In sintesi la nostra attesa è per un ulteriore recupero del Ftse Mib che tuttavia almeno nell’immediato non dovrebbe spingersi molto lontano dai livelli attuali, almeno fino a quando non ci saranno maggiori segnali di distensione sul fronte politico. Per la prossima seduta, sul fronte macro Usa si guarderà al mercato del lavoro con le nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero attestarsi a 360mila unità, in linea con la rilevazione dell’ottava precedente. Per la seconda lettura del PIL riferito al quarto trimestre, le stime parlano di un rialzo dello 0,5% rispetto al calo dello 0,1% dell’indicazione preliminare, in frenata in confronto al progresso del 3,1% dei tre mesi precedenti. Per l’indice Chicago PMI di febbraio si prevede una rilevazione pari a 54 punti dai 55,6 di gennaio. Sempre per domani si segnala un discorso di Dennis Lockart, presidente della Fed di Atlantia (Other OTC: ATASY - notizie) e a prendere la parola sarà anche Sarah Raskin, funzionario della Fed.

In Europa sarà diffuso il dato definitivo relativo all’inflazione di gennaio che dovrebbe mostrare un rialzo del 2%, in linea con l’indicazione preliminare e in frenata rispetto al 2,2% di dicembre. In Germania il dato preliminare dell’inflazione di febbraio dovrebbe mostrare un rialzo dello 0,8% rispetto al calo dello 0,5% precedente, mentre il tasso di disoccupazione di gennaio è atteso al 6,8%, in linea con la lettura di dicembre.

A Piazza Affari a presentare i risultati dell’esercizio 2012 sarà Luxottica (Milano: LUX.MI - notizie) , insieme a diverse società a piccola e media capitalizzazione e si tratta di: Beni Stabili (Milano: BNS.MI - notizie) , D’Amico, Digital Bros (Milano: DIB.MI - notizie) , Juventus (Milano: JUVE.MI - notizie) , IGD (Milano: IGD.MI - notizie) , Cell Therapeutics (NasdaqCM: CTIC - notizie) e S.S.Lazio. Da seguire Fiat Auto (Milano: F.MI - notizie) in vista dei dati relativi alle immatricolazioni di veicoli commerciali in Europa che saranno diffusi dall’Acea (Milano: ACE.MI - notizie) in riferimento al mese di gennaio. Per la stessa giornata si segnalano le riunioni delle assemblee di Mittel e di I Grandi Viaggi, per l’approvazione dei dati di bilancio dell’ultimo esercizio.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.819,48 0,66% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.189,81 0,44% 17:50 CEST
Ftse 100 6.703,00 0,42% 17:35 CEST
Dax 9.548,68 0,05% 17:45 CEST
Dow Jones 16.523,71 0,13% 19:20 CEST
Nikkei 225 14.404,99 0,97% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati