Italia markets open in 1 hour 25 minutes
  • Dow Jones

    31.270,09
    -121,43 (-0,39%)
     
  • Nasdaq

    12.997,75
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,11
    -628,99 (-2,13%)
     
  • EUR/USD

    1,2063
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • BTC-EUR

    41.175,67
    -81,12 (-0,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    995,33
    +8,12 (+0,82%)
     
  • HANG SENG

    29.243,31
    -637,11 (-2,13%)
     
  • S&P 500

    3.819,72
    -50,57 (-1,31%)
     

Dal Carnage alla “Rinascita americana”, capire l’America di Trump per leggere l’era Biden

Giulia Belardelli
·Giornalista, HuffPost
·1 minuto per la lettura
"Rinascita americana" (Photo: HPOST39)
"Rinascita americana" (Photo: HPOST39)

Per non ripetersi, la storia deve insegnare: per questo, assaporato il sollievo della dipartita di Donald Trump dalla Casa Bianca, vale subito la pena di ripercorrere l’eredità del suo mandato, indagando sulle divisioni profonde da cui la Fenice americana tenterà la sua rinascita. È il senso del libro fresco di stampa di Giovanna Pancheri, corrispondente dagli Usa per SkyTg24: riflettere su una stagione iniziata con il ‘carnage’ del primo discorso di Trump da presidente e conclusasi nel più tumultuoso del modi, con l’assalto a Capitol Hill, ammettendo che l’appello all’unità di Joe Biden potrà avere successo solo se “i frutti dei semi della disillusione” si sentiranno colti e accolti.

In “Rinascita americana” (edizioni Sem), Pancheri offre il suo sguardo sull’America degli ultimi quattro anni, analizzando l’eredità del presidente repubblicano su una serie di temi, dalla sanità all’economia, dai contrasti razziali all’ambiente. Il filo conduttore è la volontà di conoscere e raccontare il “popolo reale” a cui Trump era stato in grado di dare “speranza, senso di appartenenza e legittimazione”, e che però “si è ritrovato nella primavera del 2020 a rimettere tutto in discussione”. Il motivo è lo stesso che ha stravolto la vita a tutti e ciascuno: il fattore C, quel Coronavirus che negli Usa ha superato ogni record.

Nel libro Pancheri racconta le origini di un’emergenza sanitaria che fino all’ultimo l’America non ha voluto vedere, respingendo con forza la narrazione di Covid come “Cigno nero” di Trump. Gli scienziati – ricorda nel prologo – sostenevano già da tempo che una nuova pandemia fosse possibile; si erano fatte le prove generali con la Sars e con l’Ebola; “mentre l’Italia piangeva, si chiude...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.