Italia markets open in 11 minutes
  • Dow Jones

    28.210,82
    -97,97 (-0,35%)
     
  • Nasdaq

    11.484,69
    -31,80 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    23.474,27
    -165,19 (-0,70%)
     
  • EUR/USD

    1,1861
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    10.792,67
    +1.463,27 (+15,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    256,69
    +11,80 (+4,82%)
     
  • HANG SENG

    24.798,24
    +43,82 (+0,18%)
     
  • S&P 500

    3.435,56
    -7,56 (-0,22%)
     

Rinascita urbana e infrastutture: accordo Mit e Politecnico Milano

fcz
·1 minuto per la lettura

Milano, 25 set. (askanews) - Migliorare la manutenzione e la gestione delle infrastrutture oltre che per lo sviluppo della connettività del Paese. E' l'obiettivo dell'accordo di durata triennale sottoscritto oggi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e dal Politecnico di Milano. L'intesa, siglata dal Ministro Paola De Micheli e dal Rettore Ferruccio Resta, prevede lo stanziamento di circa 4 milioni di euro (2 stanziati dal Ministero e 2 dal Politecnico) e si svilupperà su quattro macroaree strategiche: rinascita urbana, monitoraggio dei piani di manitenzione di lungo periodo per ponti, viadotti e gallerie, sperimentazioni nel settore dello smart road e dei veicoli autonomi e, infine, analisi dei piani e dei programmi strategici di investimento per le infrastrutture di trasporto e logistica, in coreneza con i programmi e le iniziative europee. Coordinatore generale delle attività sarà Giuseppe Catalano, Responsabile Struttura Tecnica di Missione del Ministero, mentre come Responsabile scientifico è stato designato Giovanni Azzone dell'ateneo milanese. "Garantire al Paese un'infrastruttura moderna è una priorità", ha osservato il Rettore Resta. "L'accordo siglato oggi - ha aggiunto - risponde alle esigenze di ammodernamento e di innovazione necessarie a garantirci una porta d'accesso all'Europa, a rendere il sistema italiano competitivo, a dare risposte ai cittadini in termini di servizi, sicurezza e vivibilità. Analisi, progettazione e sperimentazione di soluzioni innovative sono i capisaldi dell'intesa per la quale il Politecnico di Milano mette a disposizione le proprie competenze, consapevole del ruolo e dell'impatto che ricerca e innovazione possono avere sullo sviluppo del territorio". D'accordo con lui il Ministro De Micheli: "In questo Paese ci sono luoghi di competenze che ci consentono di essere all'altezza delle realtà più indistrializzate del mondo. E sulle infrastrutture abbiamo punti di forza straordinari".