Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.944,12
    -325,97 (-1,04%)
     
  • Nasdaq

    12.781,27
    -216,48 (-1,67%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,11
    -628,99 (-2,13%)
     
  • EUR/USD

    1,1976
    -0,0091 (-0,75%)
     
  • BTC-EUR

    40.295,18
    -2.903,69 (-6,72%)
     
  • CMC Crypto 200

    967,31
    -19,90 (-2,02%)
     
  • HANG SENG

    29.236,79
    -643,63 (-2,15%)
     
  • S&P 500

    3.778,06
    -41,66 (-1,09%)
     

Risparmio gestito: Assogestioni, raccolta definitiva 2020 per 14,6 miliardi

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Per l'industria del risparmio gestito il 2020 si è chiuso con una raccolta complessiva di 14,57 miliardi di euro, che hanno contribuito a generare un patrimonio gestito di 2.421,5 miliardi, toccando un nuovo record. E' questo il trend che emerge dai definitivi diffusi dalla mappa trimestrale di Assogestioni, che seguono i preliminari diffusi lo scorso 28 gennaio. In particolare, Assogestioni ha messo in evidenza che la raccolta netta delle gestioni collettive è cresciuta di 30,2 miliardi, di cui 23,6 investiti nei fondi aperti, toccando un nuovo record dal 2017. Tra le scelte di investimento delle famiglie italiane nel 2020 prevalgono i prodotti azionari (+18,8 miliardi), gli obbligazionari (+9,4 miliardi) e i bilanciati (+8,1 miliardi). Osservando i dati della sola raccolta del quarto trimestre è stata pari a 223 miliardi a fronte di un totale effettivo di 14,6 miliardi. L'associazione ha precisato che l'industria ha scontato un'operazione tecnica straordinaria del Gruppo Generali, già segnalata lo scorso dicembre. Un'operazione che influisce sulla raccolta solo per ragioni tecniche e che non è in alcun modo collegata a disinvestimenti della clientela.