Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.766,09
    +280,08 (+1,14%)
     
  • Dow Jones

    34.382,13
    +360,68 (+1,06%)
     
  • Nasdaq

    13.429,98
    +304,99 (+2,32%)
     
  • Nikkei 225

    28.084,47
    +636,46 (+2,32%)
     
  • Petrolio

    65,51
    +1,69 (+2,65%)
     
  • BTC-EUR

    41.532,02
    +466,51 (+1,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,33
    +39,77 (+2,93%)
     
  • Oro

    1.844,00
    +20,00 (+1,10%)
     
  • EUR/USD

    1,2146
    +0,0062 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    4.173,85
    +61,35 (+1,49%)
     
  • HANG SENG

    28.027,57
    +308,90 (+1,11%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.017,44
    +64,99 (+1,64%)
     
  • EUR/GBP

    0,8610
    +0,0014 (+0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0943
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4697
    +0,0005 (+0,04%)
     

Ristoranti di sera e palestre aperte. La lista delle riaperture delle Regioni

Luciana Matarese
·Giornalista
·1 minuto per la lettura
FLORENCE, ITALY - APRIL 13: women wearing face masks and chef's hats protest against the closure of restaurants on April 13, 2021 in Florence, Italy. Italian small business owners, restaurants and non-primary activities are protesting as their businesses are shut for weeks and 250k jobs have been lost due to COVID-19 lockdown. (Photo by Paolo Lo Debole/Getty Images) (Photo: Paolo Lo Debole via Getty Images)
FLORENCE, ITALY - APRIL 13: women wearing face masks and chef's hats protest against the closure of restaurants on April 13, 2021 in Florence, Italy. Italian small business owners, restaurants and non-primary activities are protesting as their businesses are shut for weeks and 250k jobs have been lost due to COVID-19 lockdown. (Photo by Paolo Lo Debole/Getty Images) (Photo: Paolo Lo Debole via Getty Images)

ai ristoranti aperti anche di sera, sì al ritorno a cinema e a teatro ma solo se si è vaccinati o muniti di certificato che attesti l’esito del tampone negativo, palestre aperte anche in zona rossa rispettando regole e distanze. Eccole le linee guida per la riapertura, le proposte stilate dai tecnici dei territori, mentre scriviamo al centro del confronto tra le Regioni che dovranno approvarle per per poi, sempre nella giornata di oggi, sottoporle all’attenzione del governo impegnato a definire il programma per far ripartire gradualmente esercizi e attività. Il timing fissato dall’esecutivo, anche sulla base dell’evoluzione dell’epidemia che nelle ultime settimane sta facendo registrare l’abbassamento della curva dei contagi e una progressiva schiarita dello scenario, scatterà a partire dal mese di maggio. Intanto si ragiona sulle regole. Le Regioni hanno messo le loro proposte nero su bianco. Dieci pagine e tre capitoli: “Ristorazione”, “palestre e piscine” e “cinema e spettacoli dal vivo”, “che rappresentano le attività maggiormente penalizzate dal meccanismo delle chiusure in base allo scenario”, si legge nel documento.

Sul fronte della ristorazione, vengono indicate anche le distanze che i clienti dovranno rispettare per tornare nei bistrot, nelle osterie e in trattoria. Occorre privilegiare le prenotazioni, raccomandano le Regioni e “disporre i tavoli in modo da assicurare il mantenimento di almeno 2 metri di separazione tra i clienti di tavoli diversi negli ambienti al chiuso e di almeno 1 metro di separazione negli ambienti all’aperto (giardini, terrazze, plateatici, dehors)”.

Per consentirne la riapertura anche nelle regioni rosse, le regioni propongono di integrare le misure attuali “con strategie di screening/testing”. E oltre all’ingresso su prenotazione, comunque non obbligatorio, tra le lin...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.