Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.490,89
    +765,38 (+2,66%)
     
  • Nasdaq

    10.815,43
    +239,82 (+2,27%)
     
  • Nikkei 225

    26.215,79
    +278,58 (+1,07%)
     
  • EUR/USD

    0,9826
    +0,0025 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    19.898,04
    +230,23 (+1,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    444,05
    +8,70 (+2,00%)
     
  • HANG SENG

    17.079,51
    -143,32 (-0,83%)
     
  • S&P 500

    3.678,43
    +92,81 (+2,59%)
     

Ritiro noccioline Lidl per rischio chimico: l'allarme del Ministero della Salute

Arachidi tostate
Ritiro noccioline Lidl per rischio alimentare: l'allarme del Ministero della Salute

Il Ministero della Salute ha segnalato il ritiro di un lotto di noccioline vendute da Lidl. Il prodotto è stato tolto dal commercio per rischio chimico e, a chiunque lo avesse già acquistato, si raccomanda di non consumarlo.

VIDEO - Gli italiani amano la pasta. E il resto del mondo? Ecco chi ne mangia di più

Attenzione alle arachidi in guscio a marchio Alesto: chi avesse acquistato il lotto 19522P con termine minimo di conservazione 07/2023 è invitato a con consumarlo.

LEGGI ANCHE: In autunno 2,6 milioni di italiani rischieranno la fame

In un campione di prodotto sono state individuate tracce di aflatossine oltre i limiti consentiti e, per questo motivo, il Ministero della Salute ha diramato il richiamo alimentare. La sede del produttore è Cavolino Daniele & Figli Roma Srl, in Via Campo di Carne (RM).

LEGGI ANCHE: Il Ministero della Salute ritira dal mercato un lotto di salame per rischio microbiologico

Nessun altro prodotto Alesto è coinvolto nel richiamo. Chiunque avesse già acquistato le arachidi incriminate è invitato a restituirle presso il punto vendita Lidl, per ottenere il rimborso.

LEGGI ANCHE: Acqua minerale e succhi di frutta costano di più per l'aumento del gas

Le aflatossine sono una famiglia di tossine prodotte da alcuni funghi presenti in colture agricole come mais, noci, arachidi e semi di cotone, che posso contaminare il raccolto. Le persone possono essere esposte alle tossine quando mangiano prodotti contaminati oppure carne o latticini di animali che si sono nutriti con mangimi contaminati.