Italia markets open in 8 hours 55 minutes
  • Dow Jones

    34.792,67
    -323,73 (-0,92%)
     
  • Nasdaq

    14.780,53
    +19,24 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    27.584,08
    -57,75 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,1841
    -0,0027 (-0,22%)
     
  • BTC-EUR

    33.725,10
    +1.070,55 (+3,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    977,06
    +50,30 (+5,43%)
     
  • HANG SENG

    26.426,55
    +231,73 (+0,88%)
     
  • S&P 500

    4.402,66
    -20,49 (-0,46%)
     

Robinhood pronta a quotarsi a Wall Street, depositati i documenti

·2 minuto per la lettura
Robinhood pronta a quotarsi a Wall Street, depositati i documenti
Robinhood pronta a quotarsi a Wall Street, depositati i documenti

La piattaforma di trading, esplosa negli scorsi mesi dopo il caso GameStop, intende quotarsi sul Nasdaq. Oggi gestisce asset per 80 miliardi di dollari

Ci siamo. Dopo mesi di attesa, Robinhood ha presentato alla Sec, l’autorità statunitense di Borsa, la documentazione per la sua Offerta pubblica iniziale (Ipo), tra le più attese della seconda metà di questo 2021. Entro un paio di mesi l’azienda debutterà in Borsa.

L'ATTESO DEBUTTO A WALL STREET

La piattaforma di trading, che dall’inizio dell’anno ha vissuto una crescita esponenziale anche grazie alla vicenda GameStop, intende quotarsi sotto il simbolo “HOOD” sull'indice tecnologico Nasdaq.

LA PARABOLA DI CRESCITA DAL 2020 A OGGI

L’exploit di Robinhood in piena pandemia è testimoniato dai documenti finanziari che la stessa azienda ha presentato e che mostrano un numero sempre più elevato di clienti. Se nel primo trimestre del 2021 l’app di trading ha perso 1,4 miliardi di dollari, con ricavi di 522 milioni di dollari – in rialzo del 309% rispetto al primo trimestre del 2020 – quest’anno il numero di iscritti alla piattaforma è cresciuto considerevolmente.

L'AUMENTO DEGLI UTENTI ISCRITTI ALL'APP

Nel prospetto si parla di 18 milioni di utenti con account bancario collegato, in rialzo del 151% rispetto ai 7,2 milioni del 2020. Gli asset gestiti sono cresciuti in un anno da 19,2 miliardi a circa 80 miliardi.

IL CASO GAME STOP

Robinhood puntava alla quotazione in Borsa già dall’anno scorso, prima che sui suoi circuiti si scatenassero i piccoli trader con lo short squeeze del titolo di GameStop. Lo faceva forte di una crescita inarrestabile che ha portato la sua valutazione dagli 11,7 miliardi di dollari di settembre 2020 ai 30 di marzo 2021.

LA CONVERSIONE DEI FINANZIAMENTI IN CAPITALE

Il passo successivo è stato convertire in capitale i massicci finanziamenti ricevuti (quasi 4 miliardi solo fino all’autunno dell’anno scorso) per poi preparare l’offerta con cui sta per esordire a Wall Street.

ALTRE NEWS DI FINANCIALOUNGE.COM:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli