Italia markets close in 5 hours 37 minutes
  • FTSE MIB

    22.810,18
    +107,74 (+0,47%)
     
  • Dow Jones

    33.309,51
    +535,11 (+1,63%)
     
  • Nasdaq

    12.854,80
    +360,88 (+2,89%)
     
  • Nikkei 225

    27.819,33
    -180,63 (-0,65%)
     
  • Petrolio

    92,81
    +0,88 (+0,96%)
     
  • BTC-EUR

    23.711,55
    +1.241,04 (+5,52%)
     
  • CMC Crypto 200

    577,11
    +45,89 (+8,64%)
     
  • Oro

    1.803,40
    -10,30 (-0,57%)
     
  • EUR/USD

    1,0337
    +0,0035 (+0,34%)
     
  • S&P 500

    4.210,24
    +87,77 (+2,13%)
     
  • HANG SENG

    20.082,43
    +471,59 (+2,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.750,52
    +1,17 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8458
    +0,0030 (+0,36%)
     
  • EUR/CHF

    0,9726
    +0,0019 (+0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,3190
    +0,0034 (+0,26%)
     

"A Roma caos rifiuti, crisi igienica a un passo", dice l'Ordine dei medici

·1 minuto per la lettura

AGI - A Roma "c'è il rischio di crisi igienica dovuta alla grave situazione dei rifiuti in cui versa la città con quartieri invasi dalla spazzatura". A lanciare l'allarme è il presidente dell'Ordine dei Medici della capitale Antonio Magi, in una lettera indirizzata al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, al ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, e poi alla sindaca della capitale, Virginia Raggi, e al prefetto Matteo Piantedosi.

"Questa condizione - prosegue Magi -, specie davanti a ospedali, scuole, centri commerciali, parchi pubblici e aree residenziali, rischia di creare un grave problema di sanità pubblica della quale, cittadini ed istituzioni, ognuno per le proprie competenze, più o meno dirette, dovrà farsi carico portando ad una immediata e definitiva soluzione del problema. Dopo l'emergenza sanitaria dovuta alla pandemia, la Capitale d'Italia è ora ad un passo da una nuova crisi igienica. La situazione è tale - aggiunge il presidente Omceo – che i romani, in controtendenza rispetto a tutto il resto del Paese, rischiano di dover portare le mascherine ancora a lungo, anche all'aperto, per proteggersi dai miasmi che provengono dai rifiuti lasciati marcire al sole sotto queste temperature torride".

"Ritengo urgente - è l'auspicio di Magi - che Roma Capitale e Regione Lazio superino le reciproche diffidenze e gli steccati ideologici per giungere all'unica cosa che interessa alla Cittadinanza di Roma: la soluzione definitiva del problema rifiuti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli