Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.278,44
    -263,58 (-1,42%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0002
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Roma in Europa League, 3-0 al Torino in trasferta

MATTEO BOTTANELLI / NURPHOTO / NURPHOTO VIA AFP

AGI - Con una prestazione perfetta la Roma batte il Torino 3-0 e conquista un posto matematico alla prossima Europa League. Decisiva la doppietta di Abraham e il sigillo di Pellegrini: la squadra di Mourinho può così prepararsi al meglio al più importante appuntamento della stagione, ovvero la finale di Conference League con il Feyenoord, in programma mercoledì 25 maggio a Tirana.

Tanto equilibrio nelle prime battute di gara, con il primo vero squillo dei giallorossi al 19' targato Kumbulla, che stacca molto bene di testa sul corner di Pellegrini chiamando Berisha alla risposta.

La squadra di Mourinho continua a premere provandoci dalla distanza con Abraham e Pellegrini, poi al 33' arriva il vantaggio della Roma firmato proprio da Abraham, che si gira in area sfruttando uno scivolone di Zima, prende la mira e batte il portiere per l'1-0 ospite.

Prima dell'intervallo c'è spazio anche per il raddoppio capitolino ancora una volta con il centravanti inglese, che si guadagna e trasforma un calcio di rigore dopo un retropassaggio suicida di Rodriguez verso Berisha, costretto a stendere l'avversario nel tentativo di uscita.

Ad inizio ripresa il Toro accenna subito una minima reazione sfiorando la rete con Pobega, il cui mancino è respinto molto bene da Rui Patricio, al 61' invece Berisha salva il possibile tris di Veretout.

Terzo gol romanista che arriva comunque al 78' grazie al secondo rigore di serata, stavolta conquistato da Zaniolo e calciato molto bene da Pellegrini, che realizza il 3-0 e chiude anticipatamente i conti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli