Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,68 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,67 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    46.050,53
    -5.164,74 (-10,08%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,61 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1021
    -0,0012 (-0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

Roma, Fonseca: 'Arbitro? Non ne parlo, non voglio scuse anche se sarebbe facile. Troppi errori, con le big li paghi'

·1 minuto per la lettura

L'allenatore della Roma, Paulo Fonseca, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per commentare la sfida persa 2-1 contro il Milan.

ALTRO BIG MATCH SBAGLIATO - "È vero siamo entrati in campo male, principalmente le occasioni create dal Milan erano palle perse da noi. Siamo stati passivi, contro una squadra come il Milan diventa difficile. Poi siamo cresciuti, abbiamo creato occasioni ma siamo mancati nei primi 20 minuti”.

ERRORI - "Quando siamo entrati in campo abbiamo perso tante palle in uscita che hanno permesso al Milan di ripartire con velocità, hanno recuperato palla vicino alla nostra area, siamo stati molto passivi. Nel secondo tempo abbiamo rischiato, era normale lasciare più spazi".​

ARBITRO - "Non parlo dell'arbitro. Dopo la partita è facile trovare scuse. Sarebbe facile ma non voglio trovarne".

IL 2-1 - “Si poteva giocare la palla in avanti, Rebic ha dei meriti per come si è girato, i nostri demeriti sono sul primo momento. Contro le grandi diventa difficile recuperare, anche se in quel momento della partita stavamo meglio noi”.

ERRORI DI GRUPPO - “Io non ho parlato di errori individuali, quando sbagliamo lo facciamo tutti. Nella prima fase di costruzione non abbiamo fatto bene, abbiamo sbagliato delle scelte”.