Italia markets open in 7 hours 12 minutes
  • Dow Jones

    33.597,92
    +1,58 (+0,00%)
     
  • Nasdaq

    10.958,55
    -56,34 (-0,51%)
     
  • Nikkei 225

    27.467,96
    -218,44 (-0,79%)
     
  • EUR/USD

    1,0510
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • BTC-EUR

    16.055,95
    -335,46 (-2,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    395,83
    -6,21 (-1,54%)
     
  • HANG SENG

    18.814,82
    -626,36 (-3,22%)
     
  • S&P 500

    3.933,92
    -7,34 (-0,19%)
     

Roma: nuovo allarme legionella in tribunale, 'acqua non potabile'

(Adnkronos) - Presidente ordine avvocati, ‘servono al più presto interventi urgenti e strutturali’ Asc Nuovo allarme legionella al Tribunale penale di Roma. Diversi i cartelli affissi ai piani del palazzo di giustizia dove si avvisa che l’acqua non e’ potabile e si sconsiglia di usare i distributori ‘causa legionella’. La segnalazione e’ arrivata con una nota del presidente del Tribunale Roberto Reali di ieri nella quale si comunica l'esito positivo delle analisi sui campioni d'acqua prelevata e l’adozione di provvedimenti d'urgenza, fra gli altri la chiusura o limitazione dei servizi igienici e la chiusura dei distributori di bevande calde.

"Prendiamo atto della comunicazione - spiega il presidente dell'Ordine degli Avvocati, Antonino Galletti - ma non possiamo non prendere atto anche di una circostanza disdicevole: ogni tre o quattro mesi il Tribunale più grande d'Europa si trova con i bagni fuori uso per colpa di un batterio, la legionella, che può essere molto pericoloso. Se da un lato queste comunicazioni periodiche confermano il puntuale ed effettivo svolgimento dei controlli, dall'altro ci chiediamo: possibile che non si riesca a prendere provvedimenti seri per debellare definitivamente il problema? Ci rivolgiamo dunque al nuovo ministro che verrà per fargli trovare subito sul tavolo una segnalazione: servono al più presto interventi urgenti e strutturali".