Italia markets close in 7 hours 26 minutes
  • FTSE MIB

    23.235,47
    -29,39 (-0,13%)
     
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    29.408,17
    -255,33 (-0,86%)
     
  • Petrolio

    59,96
    -0,68 (-1,12%)
     
  • BTC-EUR

    40.805,80
    +1.740,35 (+4,45%)
     
  • CMC Crypto 200

    984,71
    -1,94 (-0,20%)
     
  • Oro

    1.718,50
    -4,50 (-0,26%)
     
  • EUR/USD

    1,2008
    -0,0052 (-0,43%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     
  • HANG SENG

    29.095,86
    -356,71 (-1,21%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.707,27
    +0,65 (+0,02%)
     
  • EUR/GBP

    0,8650
    -0,0003 (-0,03%)
     
  • EUR/CHF

    1,1029
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,5232
    +0,0000 (+0,00%)
     

Rottura Settimanale di 1.21286 per il Cambio Euro Dollaro?

Angelo Papale
·2 minuto per la lettura

Nel giorno che dichiara la fine delle negoziazioni settimanali sulle borse ufficiali, il cambio euro dollaro tenta la rottura del livello di 1,21286. Si ricorda che anche nella giornata del 16 febbraio il valore del cambio aveva sfondato quella soglia, per poi rientrare e chiudere la giornata a 1.21058.

La giornata di oggi è ancora lunga, ma con il cambio euro dollaro sopra quella soglia, la prossima settimana può essere quella decisiva per rivedere il trend rialzista.

Calendario di oggi per il cambio EUR/USD

In Germania, considerato motore trainante dell’Europa, alle ore 09:30 è stato pubblicato il report inerente ai livelli di attività dei direttori degli acquisti nel settore manifatturiero tedesco. Il valore registrato è stato di 60,6 contro la previsione dei 56,5 segnale rialzista per l’euro.

Altra notizia importante è quella inerente l’indice dei direttori degli acquisti nel settore dei servizi, sempre in Germania. Il valore registrato è pari a 45,9 contro una previsione di 46,5. Stasera alle 21:30 verrà pubblicato il report di CFTC sulle posizioni speculative sull’euro.

Le precedenti posizioni speculative sull’euro erano pari a 140.200 circa. Passando agli USA nella giornata odierna ci sarà il report della FED sulla politica monetaria americana. Si ricorda l’helicopter money messo in atto da Trump per aiutare imprese e famiglie. Molto probabilmente non ci sarà un cambiamento di rotta eclatante, vista la situazione sanitaria ancora precaria.

Analisi grafica cambio euro dollaro

Nella giornata odierna il valore del cambio euro dollaro sta rompendo la resistenza a 1.21286, ripetuta tante volte anche nei precedenti articoli. C’era riuscita nella giornata del 16 febbraio a sfondare questa soglia, ma nel corso delle contrattazioni ritorna indietro e chiude a 1.21058.

Analizzando i volumi giornalieri, questo leggero rialzo di oggi non sembra essere accompagnato da elevati volumi, ma bisogna tener conto che gli operatori americani sono ancora nei loro letti caldi a dormire, quindi ci saranno volumi più elevati nel corso di oggi.

Nella zona in cui si trova attualmente il cambio euro dollaro si ha anche un POC (Point of Control) che è il punto in cui si concentra la maggior parte delle negoziazioni nel corso di un determinato arco temporale stabilito nell’inizio dell’impulso rialzista avuto nel 3 novembre 2020. La rottura settimanale di 1.21286 risulta tutt’ora fondamentale per rivedere sui nostri grafici il trend principale iniziato l’anno scorso.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: