Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.719,52
    +584,53 (+2,01%)
     
  • Nasdaq

    11.055,38
    +225,87 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    26.173,98
    -397,89 (-1,50%)
     
  • EUR/USD

    0,9741
    +0,0143 (+1,49%)
     
  • BTC-EUR

    20.087,40
    +309,58 (+1,57%)
     
  • CMC Crypto 200

    446,12
    +17,34 (+4,04%)
     
  • HANG SENG

    17.250,88
    -609,43 (-3,41%)
     
  • S&P 500

    3.723,33
    +76,04 (+2,08%)
     

Rousaud, 'Educazione pilastro della prevenzione delle malattie'

(Adnkronos) - "Quando pensiamo alle buone regole d’igiene che ci consentono di prevenire le malattie, dobbiamo guardare a questi tre elementi principali: il primo è rappresentato dall’educazione, il secondo dalle vaccinazioni e il terzo dalla cura della malattia vera e propria". A dirlo in occasione della presentazione alla stampa del primo prototipo di ‘aula del futuro’, ideata dallo studio Stefano Boeri Interiors e realizzata con la collaborazione di Napisan, nell’ambito del progetto ‘Igiene insieme’, è Ferran Rousaud, General manager di Reckitt Hygiene Italia. Situata al primo piano della scuola primaria Collodi dell’istituto Barozzi Beltrami di Rozzano, in provincia di Milano, l’aula del futuro è dotata di un sistema per il ricircolo e il filtraggio dell’aria e gli alunni che la abiteranno hanno avuto modo di imparare tutte le norme necessarie a mantenere salubre l’ambiente scolastico. “Vediamo quindi che tutto parte dall’educazione - ha continuato Rousand - lo strumento principe per la prevenzione è l’insegnamento. Se si riesce ad insegnare ai bambini, che di solito sono il principale vettore delle malattie a trasmissione aerea, a lavarsi le mani, a mantenere le distanze, a starnutire nell’incavo del gomito, allora si avrà un impatto enorme nella riduzione della diffusione di queste malattie”.