Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.405,50
    -184,27 (-0,53%)
     
  • Nasdaq

    11.489,08
    +21,09 (+0,18%)
     
  • Nikkei 225

    28.226,08
    +257,09 (+0,92%)
     
  • EUR/USD

    1,0521
    +0,0113 (+1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.143,53
    +79,56 (+0,50%)
     
  • CMC Crypto 200

    402,57
    -3,58 (-0,88%)
     
  • HANG SENG

    18.736,44
    +139,21 (+0,75%)
     
  • S&P 500

    4.080,81
    +0,70 (+0,02%)
     

Ruby ter: Karima presente in aula per arringa dei suoi difensori

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 5 ott. (askanews) - Karima El Marhoug, la giovane marocchina ospitata da Silvio Berlusconi alle serate di Arcore quando era ancora minorenne, è presente all'udienza del processo soprannominato Ruby ter che oggi sarà dedicata all'arringa dei suoi difensori, gli avvocati Paola Boccardi e Jacopo Pensa.

Ruby è arrivata nell'aula bunker di via Uccelli di Nemi, in zona Ponte Lambro, senza rilasciare nessuna dichiarazione ai giornalisti e, stando quanto assicurato dai suoi legali, non renderà dichiarazioni spontanee in aula. Secondo l'accusa formulata dai procuratore aggiunto Tiziana Siciliano e del pm Luca Gaglio, sarebbe stata corrotta dall'ex premier per rilasciare dichiarazioni false e reticenti nelle aule dei processi dedicati al sex gate di Arcore, compreso il cosiddetto procedimento Ruby che si concluse in Cassazione con l'assoluzione definitiva di Berlusconi dalle accuse di concussione e prostituzione minorie. La pubblica accusa aveva chiesto di condannare Karima a una pena di 5 anni per corruzione in atti giudiziarie falsa testimonianza.