Il ruggito del drago d’argento cinese

In questo articolo analizziamo come si sta muovendo il gigante cinese nel mercato dell’argento. Come vediamo dal primo grafico, la Cina non sta accumulando in modo aggressivo argento in importazione da Hong Kong. Qui di seguito invece vediamo il grafico che mostra le esportazioni annuali d’argento. La Cina era forte esportatrice fino al 2000; dal 2001 a oggi ha esportato 11.549 tonnellate d’argento. Negli ultimi due anni la Cina e’ divenuta importatrice netta. In questo grafico sono prese in considerazione la produzione interna cinese d’argento e le importazioni nette da Hong Kong. Come puoi notare, la Cina continua ad aumentare la sua produzione d’argento, da 1600 tonnellate fino alle 3200 annue. L’ultimo grafico a lungo termine, ci mostra il forte accumulo d’argento da parte della Cina, negli ultimi decenni a questa parte. Ti invito a riflettere su un aspetto. Se la Cina divenisse importatrice netta d’argento al fine di diversificare le proprie riserve e per largo uso industriale, a quale quotazione potrebbe arrivare questo metallo? Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 20.817,49 -2,33% 15 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.091,52 -1,28% 15 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.541,61 0,64% 15 apr 17:35 CEST
Dax 9.173,71 -1,77% 15 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.262,56 0,55% 15 apr 22:34 CEST
Nikkei 225 14.343,33 +2,48% 06:38 CEST

Ultime notizie dai mercati