Italia markets open in 8 hours 49 minutes
  • Dow Jones

    33.912,44
    +151,39 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    13.128,05
    +80,87 (+0,62%)
     
  • Nikkei 225

    28.871,78
    +324,80 (+1,14%)
     
  • EUR/USD

    1,0166
    -0,0092 (-0,89%)
     
  • BTC-EUR

    23.645,89
    -420,97 (-1,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    571,41
    -19,35 (-3,28%)
     
  • HANG SENG

    20.040,86
    -134,76 (-0,67%)
     
  • S&P 500

    4.297,14
    +16,99 (+0,40%)
     

Russia aperta a dialogo su non proliferazione nucleare - Putin

Forum economico internazionale di San Pietroburgo

(Reuters) - Il presidente russo Vladimir Putin ha detto che Mosca è aperta al dialogo sulla stabilità strategica e sulla non proliferazione nucleare, ma il Cremlino ha specificato che per ora non sono previsti colloqui con Washington.

Nonostante l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia, sia Mosca che Washington hanno sottolineato l'importanza di mantenere la comunicazione sulla questione delle armi nucleari. I due Paesi sono di gran lunga le maggiori potenze nucleari del mondo, con una stima complessiva di 11.000 testate nucleari.

"La Russia è aperta al dialogo per garantire la stabilità strategica, preservare i regimi di non proliferazione delle armi di distruzione di massa e migliorare la situazione relativa al controllo degli armamenti", ha detto Putin in occasione di un forum giuridico a San Pietroburgo, sua città natale.

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha confermato che non ci sono stati contatti diretti tra Putin e il presidente degli Stati Uniti Joe Biden da quando la Russia ha lanciato quella che Mosca definisce "operazione militare speciale" in Ucraina a febbraio.

Alla domanda se ci fossero piani per colloqui di stabilità strategica tra i due Paesi, Peskov ha risposto: "Purtroppo non ci sono ancora piani tangibili al riguardo".

Putin ha detto che qualsiasi sforzo verso l'estensione del controllo degli armamenti richiederebbe un "minuzioso lavoro congiunto", ma potrebbe servire a prevenire il ripetersi di "ciò che sta accadendo oggi nel Donbass".

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli