Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.316,32
    +825,43 (+2,80%)
     
  • Nasdaq

    11.176,41
    +360,97 (+3,34%)
     
  • Nikkei 225

    26.992,21
    +776,42 (+2,96%)
     
  • EUR/USD

    0,9989
    +0,0162 (+1,65%)
     
  • BTC-EUR

    20.363,21
    +639,35 (+3,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    460,83
    +15,39 (+3,46%)
     
  • HANG SENG

    17.079,51
    -143,32 (-0,83%)
     
  • S&P 500

    3.790,93
    +112,50 (+3,06%)
     

Russia prevede prezzo gas a esportazione più che raddoppiato in 2022

Il logo Gazprom presso la sede di San Pietroburgo, in Russia

MOSCA (Reuters) - La Russia prevede che il prezzo medio di esportazione del gas risulterà più che raddoppiato quest'anno, raggiungendo i 730 dollari per 1.000 metri cubi, prima di scendere gradualmente entro la fine del 2025, a causa della diminuzione delle esportazioni dai propri gasdotti.

Lo riporta un documento del ministero dell'Economia visionato da Reuters.

I flussi di gas dalla Russia, il principale fornitore dell'Europa, sono diminuiti quest'anno dopo l'interruzione di un gasdotto a seguito dell'invio di truppe di Mosca in Ucraina a febbraio, l'esclusione dalle forniture di alcuni Paesi europei che si sono rifiutati di pagare il gas in rubli e l'insorgere di una controversia sulla riparazione di una turbina del gasdotto Nord Stream 1 tra la Russia e la Germania. Come conseguenza, i prezzi del gas https://www.reuters.com/business/energy/russias-gazprom-warns-european-gas-prices-could-climb-further-60-2022-08-16 sono aumentati.

Il ministero dell'Economia russo prevede che le esportazioni di gas dai gasdotti di Gazprom scenderanno a 170,4 miliardi di metri cubi quest'anno, rispetto alla previsione pubblicata a maggio di 185 miliardi di metri cubi e contro i 205,6 miliardi di metri cubi esportati nel 2021.

Il ministero prevede che i volumi di gas continueranno a diminuire oltre l'anno in corso, ma non ha fornito alcuna spiegazione in merito.

A causa delle forniture già limitate, le previsioni sul prezzo medio del gas di Gazprom sono risultate pari a 730 dollari per 1.000 metri cubi nel 2022, più del doppio rispetto ai 304,6 dollari per 1.000 metri cubi dello scorso anno, con un aumento del 40% rispetto alla precedente previsione di 523,3 dollari per 1.000 metri cubi.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Stefano Bernabei)