Italia markets close in 2 hours 46 minutes
  • FTSE MIB

    24.280,67
    -522,23 (-2,11%)
     
  • Dow Jones

    34.742,82
    -34,98 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    13.401,86
    -350,34 (-2,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.608,59
    -909,71 (-3,08%)
     
  • Petrolio

    64,06
    -0,86 (-1,32%)
     
  • BTC-EUR

    45.221,62
    -2.733,54 (-5,70%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.569,83
    +8,53 (+0,55%)
     
  • Oro

    1.835,70
    -1,90 (-0,10%)
     
  • EUR/USD

    1,2168
    +0,0034 (+0,28%)
     
  • S&P 500

    4.188,43
    -44,17 (-1,04%)
     
  • HANG SENG

    28.013,81
    -581,89 (-2,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.921,39
    -112,86 (-2,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8598
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    1,0972
    +0,0038 (+0,35%)
     
  • EUR/CAD

    1,4725
    +0,0042 (+0,28%)
     

Rustichelli (Agcm): ‘Produzione vaccini ammessa da legge con esproprio uso brevetto’

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

“Esiste già oggi nel nostro ordinamento la possibilità giuridica di produrre vaccini, garantendo non solo la salute pubblica, ma anche l’uguaglianza nell’accesso ai vaccini previsto dall’articolo 3 della Costituzione”. Così Roberto Rustichelli, presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, è intervenuto alla web conference “Legalità e concorrenza per il futuro del Paese”, organizzata da Centromarca in collaborazione con il Corriere della Sera, parlando dell’esigenza di contemperare le istanze della libera concorrenza e la tutela dell’innovazione. Il tema riguarda non solo i marchi, ma anche quello dei brevetti, come nel caso dei vaccini.

“Il nostro Codice della proprietà industriale, agli articoli 141 e 142 – ha spiegato Rustichelli - prevede la possibilità di un intervento rapido tramite Dpr con cui si espropria, per ragioni di pubblica utilità, la titolarità o l’uso del brevetto, dietro corresponsione di un congruo indennizzo. Gli eventuali limiti, anche territoriali, possono essere superati attraverso il disposto dell’articolo 31 dell’accordo Trips (1994)”.