Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.709,56
    -254,37 (-0,98%)
     
  • Dow Jones

    34.584,88
    -166,44 (-0,48%)
     
  • Nasdaq

    15.043,97
    -137,96 (-0,91%)
     
  • Nikkei 225

    30.500,05
    +176,71 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    71,96
    -0,65 (-0,90%)
     
  • BTC-EUR

    40.378,89
    -1.175,29 (-2,83%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.193,48
    -32,05 (-2,62%)
     
  • Oro

    1.753,90
    -2,80 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,1732
    -0,0040 (-0,34%)
     
  • S&P 500

    4.432,99
    -40,76 (-0,91%)
     
  • HANG SENG

    24.920,76
    +252,91 (+1,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.130,84
    -39,03 (-0,94%)
     
  • EUR/GBP

    0,8535
    +0,0006 (+0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,0927
    +0,0013 (+0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4966
    +0,0044 (+0,29%)
     

Ryanair aumenta target passeggeri, Ceo prevede "ripresa molto forte"

·1 minuto per la lettura
Un aereo Ryanair presso l'aeroporto di Lisbona, in Portogallo

BRUXELLES (Reuters) - Ryanair ha rivisto lievemente in rialzo il target passeggeri per la stagione autunnale sui segnali di una "ripresa molto forte" nelle tratte europee a breve percorrenza.

È quanto reso noto dal Ceo Michael O'Leary in occasione di un'intervista a Reuters.

Secondo le stime la compagnia aerea irlandese, prima in Europa per numero passeggeri, trasporterà 10,5 milioni di passeggeri al mese a settembre, ottobre e novembre, come comunicato da O'Leary.

A luglio l'azienda aveva previsto una media di 10 milioni di passeggeri al mese per lo stesso periodo.

"A meno di sviluppi avversi del Covid la situazione sembrerebbe impostata per una solida ripresa", ha detto O'Leary prima di una conferenza stampa a Bruxelles.

Il Ceo ha inoltre affermato che Ryanair si avvia a superare il target previsto per agosto, pari a 10,5 milioni di passeggeri.

La capacità dovrebbe tornare ai livelli pre-pandemia a ottobre, dopo che per settembre è prevista una capacità di circa il 90% rispetto al 2019 e per agosto si stima un 80%, ha aggiunto O'Leary. Ma la compagnia aerea viaggerà probabilmente con una media di posti vuoti pari al 15-20%, rispetto al 7-8% del pre-pandemia.

"Nel corso dell'inverno, i prezzi continueranno ad aumentare, ma resteranno comunque al di sotto dei livelli pre-Covid," ha detto il manager. "Non ci aspettiamo che i prezzi tornino ai livelli pre-Covid prima dell'estate 2022".

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli