Italia Markets open in 6 hrs 1 min
  • Dow Jones

    34.639,79
    +617,75 (+1,82%)
     
  • Nasdaq

    15.381,32
    +127,27 (+0,83%)
     
  • Nikkei 225

    27.678,43
    -74,94 (-0,27%)
     
  • EUR/USD

    1,1303
    -0,0003 (-0,0226%)
     
  • BTC-EUR

    50.040,28
    -930,72 (-1,83%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.438,91
    +0,03 (+0,00%)
     
  • HANG SENG

    23.479,10
    -309,83 (-1,30%)
     
  • S&P 500

    4.577,10
    +64,06 (+1,42%)
     

Ryanair valuta delisting da borsa Londra su calo volumi trading post-Brexit

·1 minuto per la lettura
Il logo Ryanair presso la sede centrale del gruppo a Dublino

DUBLINO (Reuters) - Ryanair ha detto che sta valutando il delisting dalla borsa di Londra a causa del calo dei volumi di trading quest'anno dopo la restrizione dei diritti di voto degli azionisti britannici in seguito alla Brexit.

Ryanair ha annunciato nel 2020 che i cittadini di nazionalità britannica, come tutti gli altri residenti non-Ue, non avrebbero più potuto acquistare azioni ordinarie da gennaio 2021. La decisione è stata presa per garantire che la compagnia aerea rimanga in maggioranza controllata dalla Ue e mantenga completamente le licenze e i diritti di volo nel blocco ora che la Gran Bretagna è uscita dall'Unione europea.

Ryanair ha una quotazione primaria su Euronext Dublino e gli Adr del gruppo sono quotati al Nasdaq. Nel 2012 l'azienda ha rivisto il listing londinese da premium a standard.

"Il board di Ryanair sta ora considerando i meriti del mantenere il listing standard sulla borsa londinese", si legge in un comunicato della compagnia aerea sui risultati finanziari per i sei mesi fino al 30 settembre.

"La migrazione dalla borsa di Londra è coerente con il trend generale del trading delle azioni di imprese Ue post Brexit", ha aggiunto Ryanair.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli