Saccomanni: C'è ipotesi cessione quote Eni, Enel e Finmeccanica

Mosca (Russia), 19 lug. (LaPresse) - Il governo sta valutando l'ipotesi di vendere quote di grandi gruppi controllati dallo Stato, come Eni, Enel e Finmeccanica, per ridurre la mole del debito pubblico. Lo ha detto il ministro all'Economia, Fabrizio Saccomanni, in un'intervista rilasciata a Bloomberg TV a margine del G20 di Mosca. "Abbiamo annunciato - ha spiegato Saccomanni - come una delle iniziative strategiche sia l'accelerazione del piano di privatizzazioni che comprende gran parte del patrimonio pubblico immobiliare. Inoltre stiamo considerando di ridurre la nostra partecipazione nelle controllate statali". Alla domanda del giornalista Saccomanni ha confermato che via XX Settembre sta prendendo in considerazione anche le partecipazioni in Enel, Eni e Finmeccanica. "Questi gruppi - ha tuttavia chiarito - sono profittevoli e distribuiscono un dividendo al Tesoro, per questo stiamo valutando anche l'ipotesi di utilizzarli come collaterali nell'ottica di ridurre il debito". "Ci sono alcune ipotesi che stiamo considerando", ha concluso Saccomanni.

Azioni in evidenza

  • Riflettori su Piazza Affari
    Riflettori su Piazza Affari
    NomePrezzoVar.% Var.
    0,000,00%
    FNC.MI
    2,618-0,052-1,95%
    UCG.MI
    2,42-0,05-1,87%
    ISP.MI
    15,080,000,00%
    BMPS.MI
    0,852-0,001-0,06%
    TIT.MI
    15,40-0,27-1,72%
    ENI.MI
    4,098-0,066-1,59%
    ENEL.MI
    4,200,000,00%
    MS.MI
    0,000,00%
    F.MI

Titoli caldi

  •  
    Ultime quotazioni consultate
    Nome Prezzo Variazione Var. %Grafico 
    I codici visualizzati più di recente compaiono automaticamente in questo spazio usando questo campo ricerca:
    È necessario abilitare i cookie del browser per visualizzare le ultime quotazioni.
  • Notizie sulle quotazioni recenti

    •  
      Accedi per visualizzare le quotazioni nei tuoi portafogli.