Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    47.502,84
    +1.088,36 (+2,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2168
    +0,0100 (+0,83%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8694
    +0,0012 (+0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4751
    +0,0088 (+0,60%)
     

Sala: ingiusto 100% risorse a Alitalia e nulla a gestori aeroporti

Asa
·1 minuto per la lettura

Linate(MI), 12 ott. (askanews) - La questione di Linate e di Sea "è relativa ai rapporti tra Sea, Alitalia e il Governo. Ricordo che il tenere aperto Linate ha un costo enorme per Sea e al momento il Governo non sta intervenendo. Questo lo contesto, perché in altri Paesi si sostiene sia la compagnia di bandiera sia chi gestisce gli aeroporti". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine dell'assemblea di Assolombarda citando l'esempio della Germania. "In Italia tutte le risorse sono state assegnate alla compagnia di bandiera, mentre a chi gestisce gli aeroporti nulla e questo non è giusto: se ci chiedono di tenere aperto Linate devono sapere che per noi ha un costo enorme e quindi chi lo paga l'apertura di Linate? I conti del Comune e quindi i cittadini milanesi, ma l'aeroporto non serve solo ai milanesi. Questo è ingiusto, ed è uno dei punti di discussione con il Governo" ha concluso Sala.