Italia Markets close in 45 mins

Salini Impregilo sale in Borsa dopo contratto Lane da 255mln$ in Usa

Daniela La Cava

Lane, società del Gruppo Salini Impregilo, ha annunciato di essersi aggiudicata un contratto da 255 milioni di dollari (224,3 milioni di euro) per la costruzione di un tunnel di stoccaggio idrico, per ridurre le inondazioni di acque inquinate nel Lake Washington Ship Canal: il primo progetto nello stato di Washington per Lane, a sottolineare la sua leadership in questo settore.

Tornando alla commessa di Lane, Ship Canal Water Quality Project - Storage Tunnel project comprende la costruzione di una galleria lunga 2,7 miglia (4,2 chilometri), che permetterà di trattenere fuori dal Canale, da Salmon Bay e da Lake Union una media annuale di 75 milioni di galloni (276 milioni di litri) di acque contaminate pluviali e di acque reflue. Note localmente con il nome di "Combined Sewage Overflow" (CSO), queste acque non depurate che si immettono nei corpi d'acqua vicino a Seattle, in seguito a piogge intense, possono nuocere alla salute delle persone, ai pesci, alla fauna e all'ambiente in generale. I lavori dovrebbero iniziare nel mese di ottobre 2019, per essere completati entro il 2022.

Salini Impregilo ha inoltre fatto sapere di essere pronta ad espandersi ulteriormente negli Stati Uniti (maggiore mercato per fatturato per il gruppo), dopo la nomina di Mark Schiller quale presidente e amministratore delegato di Lane. Con un portafoglio ordini a fine giugno di oltre 4 miliardi di dollari e nuovi ordini che totalizzano oltre 800 milioni di dollari, inclusi i nuovi contratti e quelli a breve finalizzati, oltre alle migliori offerte, il Gruppo è desideroso di aumentare la propria quota di mercato con nuovi progetti nei settori trasporto, acqua e tunnelling.