Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    43.651,82
    -3.773,96 (-7,96%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Salute: il 10 ottobre Giornata Nazionale dell’Igienista Dentale

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 8 ott. (askanews) - Se sei adolescente e hai un piercing nel cavo orale, questo comporta rischi e una serie di precauzioni da prendere. Se sei in gravidanza, numerosi studi clinici suggeriscono che i batteri provenienti dalla bocca, attraverso il torrente sanguigno, possono raggiunge il feto, favorendo nascite a basso peso, pretermine e preeclampsia. Con l'avanzare dell'età sono evidenti i cambiamenti che condizionano lo stato di salute del cavo orale. Chi soffre di diabete sa bene dell'aumento del rischio, di infiammazioni gengivali, correlato alla quantità di zuccheri nel sangue. Sono solo alcuni esempi di quanto sia essenziale per la salute generale introdurre e mantenere una corretta e sana igiene orale.

Ne parleranno gli specialisti di AIDI-Associazione Igienisti Dentali Italiani, che il 10 ottobre incontreranno i cittadini in dieci città italiane in occasione della Giornata Nazionale dell'Igienista Dentale: indicazioni, tecniche e strumenti per migliorare la salute del cavo orale con particolare riguardo a bambini, adolescenti, donne in gravidanza, anziani, diversamente abili, diabetici, con patologie cardiovascolari e oncologiche.

"Non solo denti bianchi" sottolinea Antonella Abbinante, presidente AIDI, "spesso si commette l'errore di attribuire alla bocca solo un valore estetico, mentre rappresenta un organo fondamentale per la funzione masticatoria, la fonazione, con importanti ripercussioni sulla salute generale e sull'integrazione sociale. Esistono emergenti evidenze che legano alcune patologie del cavo orale, come la parodontite, anche a malattia polmonare cronico-ostruttiva, a malattie croniche del rene, all'artrite reumatoide, al deterioramento cognitivo o demenza incipiente, all'obesità, alla sindrome metabolica e ad alcuni tipi di cancro".

Prevenire i disturbi del cavo orale significa dunque diminuire anche l'incidenza e la complicanza di altre patologie sistemiche. Sotto questo profilo, la Giornata Nazionale dell'Igienista dentale testimonia l'impegno dei suoi circa 9.000 professionisti che, Regione per Regione, agiscono a favore della prevenzione e della corretta igiene del cavo orale a qualunque età.

Dopo l'esperienza drammatica del Covid-19, la Giornata Nazionale dell'Igienista Dentale 2021 permetterà finalmente di incontrare ed informare i cittadini nelle piazze di Genova, Torino, Bolzano, Roma, sabato 9 ottobre; Bari, Salerno, Osimo (Ancona), domenica 10 ottobre e infine Nomadelfia (Grosseto), Rovigo e Trento sabato 16 ottobre. L'Igienista dentale, grazie alle sue indicazioni, potrà essere di supporto per il raggiungimento del benessere psicofisico dei pazienti, attraverso la cura giornaliera del cavo orale. Nelle 10 città italiane selezionate quest'anno, gli Igienisti dentali AIDI saranno a disposizione per consigliare strumenti e tecniche ad hoc per un'igiene orale adeguata ad ogni fascia d'età e attenta alle differenti condizioni fisiche e di salute.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli