Italia Markets closed

Salvini contro Di Maio: "La Befana ci porti un ministro degli Esteri"

Salvini contro Di Maio: "La Befana ci porti un ministro degli Esteri"

Il leader della Lega Matteo Salvini ha lanciato un duro attacco al ministro degli Esteri Luigi Di Maio: "Stanno scoppiando guerre in mezzo mondo" ma Luigi Di Maio, "che sarebbe ministro degli Esteri" è li' "che fa i vertici con Zingaretti".

LEGGI ANCHE: Tensioni Usa-Iran, Conte preoccupato: polemica per la reazione di Salvini

Salvini lo ha detto a Cesenatico (Forlì-Cesena) durante un comizio elettorale per le regionali in Emilia-Romagna, come riporta Ansa.

VIDEO - Chi è Luigi Di Maio?

"Il Parlamento turco ha votato per l'invio di militari turchi in Libia, e in Italia fanno i vertici Di Maio-Zingaretti. Faccio un appello alla Befana: porta un ministro degli Esteri che faccia il ministro degli Esteri".

"Volevo essere una mosca per sentirmi questo vertice Di Maio-Zingaretti, 'altissimo profilo'", ha aggiunto Salvini. "In Libia stanno arrivando i militari turchi, ci sono i francesi, arriveranno gli egiziani, i russi. La Libia è di fronte a noi, è casa nostra, ci ama, per storia, per cultura, per economia, abbiamo imprese in Libia, lavoratori in Libia, per l'immigrazione è il principale canale, il principale problema e questi qua in quattro mesi sono riusciti a scomparire dalla Libia e far arrivare tutto il mondo".

"Esserci, esserci, un ministro deve essere lì sul posto". Cosi' il leader della Lega Matteo Salvini a margine di un comizio elettorale a Cesenatico risponde a una domanda dei cronisti su cosa farebbe alla Farnesina al posto di Luigi Di Maio sulla crisi in Libia. "Primo di tutto sarei in Libia piuttosto che stare a Roma a incontrare Zingaretti e poi non bisogna lasciare spazio agli altri come accaduto in questi mesi".

VIDEO - Chi è Matteo Salvini?

Il presidente americano "Trump elimina i terroristi islamici - e dal mio punto di vista fa benissimo, perché ogni terrorista islamico in meno che c'e' sulla faccia della Terra è un problema in meno per i nostri figli - e avvisa tutti. L'unico Governo che non avvisa, stranamente, è quello italiano", ha detto Salvini.

"Noi sorridiamo”, ha aggiunto, “però saremo una grande potenza industriale, un Paese fondatore dell'Unione europea, saremo i terzi contribuenti netti dell'Ue, e non essere neanche considerati vuol dire che abbiamo proprio un Governo che e' la minoranza della minoranza della minoranza".