Italia markets close in 2 hours 38 minutes
  • FTSE MIB

    23.158,50
    +60,35 (+0,26%)
     
  • Dow Jones

    31.961,86
    +424,51 (+1,35%)
     
  • Nasdaq

    13.597,97
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    30.168,27
    +496,57 (+1,67%)
     
  • Petrolio

    63,28
    +0,06 (+0,09%)
     
  • BTC-EUR

    41.992,25
    -44,23 (-0,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.025,35
    +30,69 (+3,09%)
     
  • Oro

    1.782,60
    -15,30 (-0,85%)
     
  • EUR/USD

    1,2231
    +0,0063 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    3.925,43
    +44,06 (+1,14%)
     
  • HANG SENG

    30.074,17
    +355,93 (+1,20%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.707,77
    +1,78 (+0,05%)
     
  • EUR/GBP

    0,8640
    +0,0040 (+0,47%)
     
  • EUR/CHF

    1,1076
    +0,0048 (+0,44%)
     
  • EUR/CAD

    1,5245
    +0,0019 (+0,12%)
     

Sanlorenzo: Ebitda rettificato 2020 sale a 70,6 mln (+6,5% a/a)

Daniela La Cava
·2 minuto per la lettura

Sanlorenzo ha chiuso il 2020, stando ai dati preliminari diffusi oggi, con un Ebitda rettificato consolidato di 70,6 milioni di euro, in crescita del 6,5% rispetto a 66 milioni conseguiti nel 2019. I ricavi netti nuovo si sono attestati a 457,7 milioni, mostrando un aumento dello 0,4% rispetto a 455,9 milioni al 31 dicembre 2019 e confermando l’outlook per l’esercizio. Questo risultato, spiega la società, è particolarmente importante se letto nell’attuale contesto ed è legato anche alla tenuta dei prezzi di vendita, resa possibile in ragione del posizionamento high-end del marchio, e a un mix prodotto con un’aumentata incidenza di yacht di maggiori dimensioni per le divisioni Yacht e Bluegame. Il backlog al 31 dicembre 2020, convenzionalmente scaricato dei ricavi netti nuovo realizzati nel corso dell’esercizio, è pari a 408,8 milioni contro i 444,3 milioni di fine 2019. "I risultati del 2020, oltre le stime in un contesto estremamente complesso, sono l’ennesima prova dell’efficacia e della resilienza del modello di business di Sanlorenzo e della forza del brand; non solo la tenuta dei ricavi, ma anche e soprattutto il significativo incremento della marginalità operativa", commenta Massimo Perotti, presidente esecutivo della società, aggiungendo che è da "sottolineare la sostanziale tenuta del portafoglio ordini a 408,8 milioni di Euro in considerazione delle oggettive difficoltà negli spostamenti e della cancellazione di tutti i saloni nautici nel mondo, salvo quelli di Genova e Fort Lauderdale". "La solidità del backlog è rappresentata dalla vendita a clienti finali per oltre il 94% - prosegue il manager -. Ulteriore elemento rassicurante anche in prospettiva è la forte accelerazione nella raccolta ordini registrata nell’ultimo trimestre. Questa, unita alla positiva dinamica del mercato e al successo riscontrato dai quattro nuovi modelli lanciati come da programma nel corso dell’anno, ci permette di guardare con fiducia al 2021".