Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.453,63
    +529,49 (+1,71%)
     
  • Nasdaq

    12.919,30
    +195,83 (+1,54%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,79 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,09
    +2,26 (+3,54%)
     
  • BTC-EUR

    41.384,22
    +921,94 (+2,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    984,16
    +40,98 (+4,35%)
     
  • Oro

    1.696,30
    -4,40 (-0,26%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.838,34
    +69,87 (+1,85%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8608
    -0,0008 (-0,09%)
     
  • EUR/CHF

    1,1086
    -0,0035 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5085
    -0,0076 (-0,50%)
     

Sanremo a rischio? Franceschini dice "no" al pubblico. Amadeus minaccia di andarsene

Linda Varlese
·Editor, HuffPost Italy
·2 minuto per la lettura
SANREMO, ITALY - FEBRUARY 6: Amadeus at the third evening of the 70th Sanremo Music Festival on February 6th, 2020 in Sanremo, Italy. (Photo by Marilla Sicilia/Archivio Marilla Sicilia/Mondadori Portfolio via Getty Images) (Photo: Mondadori Portfolio via Getty Images)
SANREMO, ITALY - FEBRUARY 6: Amadeus at the third evening of the 70th Sanremo Music Festival on February 6th, 2020 in Sanremo, Italy. (Photo by Marilla Sicilia/Archivio Marilla Sicilia/Mondadori Portfolio via Getty Images) (Photo: Mondadori Portfolio via Getty Images)

Le ultime da Sanremo le ha comunicate il ministro della Cultura Dario Franceschini: “Il Teatro Ariston di Sanremo è un teatro come tutti gli altri e quindi, come ha chiarito ieri il ministro Roberto Speranza, il pubblico, pagante, gratuito o di figuranti, potrà tornare solo quando le norme lo consentiranno per tutti i teatri e cinema. Speriamo il prima possibile”. Un tweet laconico che ha provocato un terremoto.

“Non esiste Sanremo senza lustrini e paillettes”, dicevano a giugno del 2020 gli organizzatori del Festival, quando si cominciava a pensare a come sarebbe potuta essere l’edizione 2021, se il Covid non avesse fermato la sua corsa. Davanti all’evidenza, contagi ancora alti e media dei morti che non accenna a diminuire, tuttavia, sono scomparsi sia i lustrini che le paillettes: via tutte le manifestazioni che ruotano attorno al Festival e invadono le piazze della città dei fiori; nave-quarantena o comunque sicurezza massima per gli artisti; niente feste; via tutto quel che rende Sanremo per una settimana all’anno il centro dell’attenzione del Paese intero. Addirittura gli organizzatori si sono “piegati” al pubblico di figuranti per garantire la sicurezza in sala. Ma senza pubblico, neanche pagato, non se ne fa niente.

Sanremo è Sanremo e Amadeus minaccia di andarsene. Il Direttore Artistico che aveva già detto no all’ipotesi del rinvio del Festival a maggio o giugno (“non è il Festivalbar”) non ci sta. La linea prevalsa finora era appunto quella di aprire la platea dell’Ariston a figuranti contrattualizzati. Ipotesi che non era stata esclusa dal ministro della Salute Roberto Speranza, ma che incontra una netta chiusura del ministro Franceschini.

D’altronde nei giorni scorsi molte associazioni di categoria di operatori dello spettacolo avevano chiesto spiegazioni sulle “deroghe” concesse a Sanremo sul Dpcm: &...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.