Italia markets close in 2 hours 31 minutes
  • FTSE MIB

    23.166,33
    +68,18 (+0,30%)
     
  • Dow Jones

    31.961,86
    +424,51 (+1,35%)
     
  • Nasdaq

    13.597,97
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    30.168,27
    +496,57 (+1,67%)
     
  • Petrolio

    63,33
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    42.027,31
    +77,35 (+0,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.025,89
    +31,23 (+3,14%)
     
  • Oro

    1.783,40
    -14,50 (-0,81%)
     
  • EUR/USD

    1,2217
    +0,0049 (+0,40%)
     
  • S&P 500

    3.925,43
    +44,06 (+1,14%)
     
  • HANG SENG

    30.074,17
    +355,93 (+1,20%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.708,54
    +2,55 (+0,07%)
     
  • EUR/GBP

    0,8636
    +0,0036 (+0,42%)
     
  • EUR/CHF

    1,1070
    +0,0042 (+0,38%)
     
  • EUR/CAD

    1,5253
    +0,0028 (+0,18%)
     

Santander registra prima perdita annuale, utile trim4 crolla del 90%

·1 minuto per la lettura
Il logo Santander a Siviglia, in Spagna

MADRID (Reuters) - Santander ha registrato la prima perdita annuale della sua storia a causa delle ricadute della pandemia, mentre 1,14 miliardi di euro di costi di ristrutturazione hanno oscurato i solidi risultati delle attività bancarie core nel quarto trimestre.

L'utile netto è crollato del 90% a 277 milioni di euro nel trimestre rispetto allo stesso periodo un anno prima, al di sotto dei 411 milioni previsti in media dagli analisti intervistati da Reuters.

La perdita annua netta è ammontata a 8,77 miliardi di euro in seguito alla contabilizzazione di 12,6 miliardi di oneri una tantum nel secondo trimestre, con la pandemia che ha costretto il gruppo a svalutare le acquisizioni, principalmente in Europa. Le attese degli analisti erano per una perdita di 8,64 miliardi di euro.

Le banche di tutta Europa faticano a gestire tassi di interesse ai minimi record e la recessione economica innescata dalla pandemia di Covid-19 costringe gli istituti a ridurre i costi.

Il margine di interesse è sceso del 9,3% su anno a 8,02 miliardi di euro nel quarto trimestre, a causa della pressione esercitata dai tassi di interesse bassi, ma ha registrato una crescita del 3,2% rispetto al trimestre precedente. Gli analisti avevano previsto un margine di interesse pari a 7,79 miliardi di euro.

Santander ha inoltre comunicato di voler pagare un dividendo in contanti di 0,0275 euro per azione, meno del dividendo originariamente previsto pari a 0,1 euro, per portare la politica di payout entro i limiti fissati dalla Banca centrale europea a dicembre.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi)