Italia Markets closed

Saras: risultati trimestrali in calo, pesa effetto Covid e caduta petrolio

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

Saras ha chiuso il terzo trimestre del 2020 con ricavi pari a 1.218,2 milioni, in calo del 50% rispetto ai 2.422 milioni realizzati nel terzo trimestre dello scorso esercizio, con un impatto che ha coinvolto principalmente il segmento raffinazione e marketing, ma che ha influito anche sui segmenti power ed eolico per la riduzione dei prezzi dell’energia elettrica. Il risultato netto comparable del gruppo è stato negativo per 69,6 milioni, contro un risultato positivo per 51,3 milioni dello stesso periodo del 2019. “Il terzo trimestre, nonostante il miglioramento dovuto all’aumento graduale dei consumi dopo i mesi più critici della pandemia, è stato segnato da un mercato della raffinazione particolarmente critico dovuto all’accumulo di diesel nei mesi precedenti e le continue tensioni sul mercato del grezzo - ha commentato il presidente di Saras, Massimo Moratti - Tuttavia, non mancano alcuni segnali incoraggianti quali la ripresa della produzione in Libia ed un lento riequilibrio nel mercato dei distillati medi".