Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.426,75
    +254,77 (+0,62%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,51 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Saras strappa su indiscrezioni Mou con Egp e ritorno interesse titolo

·1 minuto per la lettura

Saras strappa a Piazza Affari con un ritorno di interesse sul titolo, che si muove su livelli molto bassi, grazie anche all'indiscrezione di stampa, confermata poi da un comunicato, secondo cui la società di raffinazione petrolifera, che fa capo alla famiglia Moratti, ha stretto un accordo con Enel Green Power (gruppo Enel, per avviare la decarbonizzazione della propria raffineria di Sarroch in Sardegna.

Intorno alle 10,45 le azioni Saras balzano del 7,6% circa a 0,69 euro con circa 11 milioni di pezzi passati di mano già oltre la media a 30 giorni di 8,6 milioni. Da inizio anno il titolo è in crescita del 16%, ma viene da un 2020 molto pesante a causa dei bassi margini di raffinazione legati allo stop dei comsumi petroliferi per la pandemia, con le azioni che trattano comunque su livelli non lontani dai minimi storici.

Secondo un primario broker italiano la notizia è positiva perchè si tratta del primo passo per il processo di riduzione delle emissioni di Co2 della raffineria di Sarroch; mentre Equita si focalizza sul taglio dei costi legato alle emissioni.

Il broker Bestinver scrive che "nonostante l'alto livello di incertezza che ancora caratterizza il settore della raffinazione, riteniamo che gli attuali livelli del titolo siano molto depressi e Saras rappresenta un'interessante opportunità di investimento in una prospettiva di medio termine".

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Cristina Carlevaro)