Italia markets close in 6 hours 8 minutes

Sarri si gode Dybala e Ronaldo: "Hanno imparato a cercarsi di più"

La Juventus sbanca Marassi con tre prodezze dei suoi tenori e risponde alla Lazio. Corsa Scudetto appassionante, coi bianconeri nuovamente a +4 su Immobile e compagni.

Maurizio Sarri, a 'Sky', si gode il tris rifilato al Genoa.

"La squadra ha fatto bene, la palla viaggiava, siamo arrivati spesso al tiro senza concedere niente. Poi sono arrivate 3 perle, 3 goal bellissimi. Dopo la delusione in Coppa Italia ci siamo ripresi molto bene, era solo un problema di crescita della condizione".

Il tecnico della Juve parla poi del passaggio di Pjanic al Barcellona.

"Non ci ho parlato in questi giorni, l'abbiamo fatto spesso dopo il lockdown per via dei 25 giorni sottotono cercando di superare i motivi del suo calo mentale. Farà sicuramente molto bene, lo sto vedendo sereno anche in allenamento e integrato, non ho nessuna preoccupazione".

La Lazio non molla.

"Non so se i ragazzi sapevano il risultato della Lazio, sicuramente lo sapevano, ma se a fine riscaldamento dicessi che sono andati a sentirlo direi una bugia. Non ho sentito commenti a riguardo, dobbiamo pensare a noi facendoci condizionare il meno possibile".

Sarri ha sostituito Ronaldo anzitempo.

"Stavo per sostituire Dybala, poi ho tolto Cristiano perchè ha più minuti di tutti in questo periodo. Ne avevamo già parlato, se l'aspettava ed è uscito con grande serenità".

"Lui e Dybala hanno imparato a cercarsi molto di più, è un beneficio per entrambi. L'ho notato anche in allenamento".

Capitolo Rabiot.

"La prova è stata piuttosto positiva, sta migliorando, ci si aspetta molto da lui ma è in crescita. Ha fatto 7 mesi senza giocare al PSG, ha cambiato Paese, poi il lockdown. Ora gli sto dando continuità perchè sta crescendo".

Buffon ha prolungato per un'altra stagione e vede ad un passo il record di presenze in Serie A.

"Non so se giocherà la prossima, ma ha rinnovato e ha 47 partite per battere il record".