Italia Markets open in 7 hrs 29 mins

Savona: Italia resti in Ue, ma per cambiare difetti costruzione

Pat

Rimini, 20 ago. (askanews) - L'Italia "deve restare in Europa, ma con la forza della ragione deve riuscire a cambiare, quantomeno alleggerire, i difetti di costruzione". Lo ha detto il presidente di Consob, Paolo Savona, nel corso di un incontro al Meeting di Cl a Rimini.

"La società italiana deve restare in Europa, deve andare in Europa - ha spiegato Savona -, ma con la forza della ragione deve riuscire a cambiare, quantomeno alleggerire, questi difetti di costruzione nati dal fatto che nel 1992 i paesi che hanno firmato" il trattato "non si fidavano l'uno dell'altro, volevano porre dei limiti ai comportamenti soprattutto di indebitamento".

"Non sono contro l'Europa - ha aggiunto l'ex ministro degli Affari esteri - ma serve una moneta che abbia tutti i poteri".