Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.047,21
    +79,39 (+0,26%)
     
  • Nasdaq

    11.361,09
    +38,85 (+0,34%)
     
  • Nikkei 225

    26.107,65
    -315,82 (-1,20%)
     
  • EUR/USD

    1,0187
    -0,0083 (-0,80%)
     
  • BTC-EUR

    19.853,38
    +328,62 (+1,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    437,78
    +2,26 (+0,52%)
     
  • HANG SENG

    21.586,66
    -266,41 (-1,22%)
     
  • S&P 500

    3.845,56
    +14,17 (+0,37%)
     

Scintille al Senato, Mautone a Calderoli: "Record? Sono noto, non cerco pubblicità"

(Adnkronos) - "Questo applauso era per lei, perché le comunico che questo di oggi è il 54esimo intervento di fine seduta che fa, lei è un record-man". Roberto Calderoli, presidente d'Aula si rivolge così al senatore Raffaele Mautone, del M5S, che non si scompone, prendendo subito la parola. Poi interpellato dall'AdnKronos il medico pentastellato spiega il suo 'interventismo' a fine Aula, calcolato con dovizia statistica dal vicepresidente leghista del Senato ("non si sfugge, interviene ogni otto sedute"). "Mi piace farlo, io sono un pediatra, non cerco i record, le problematiche sono tante, sono attento in particolare a quelle dell'infanzia, quindi in Senato approfitto per richiamare l'attenzione, quando posso".

"Io - afferma - non cerco certo visibilità, non so nulla di record, sono un pediatra affermato, rappresento la parte buona del territorio, non il politico di professione", dice il senatore di Marigliano, nel Napoletano che oggi ha firmato il 54esimo intervento. E Mautone promette: "Io finché posso proverò ad attirare l'attenzione sulle problematiche che rischiano di restare fuori dall'Aula, sempre in accordo con il mio gruppo, che ha diritto a due interventi finali, visto l'ampiezza dello schieramento". "Nessuna ricerca di pubblicità personale", assicura nuovamente.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli