Italia markets close in 8 minutes
  • FTSE MIB

    20.810,15
    -533,78 (-2,50%)
     
  • Dow Jones

    30.420,71
    -676,55 (-2,18%)
     
  • Nasdaq

    11.020,57
    -107,27 (-0,96%)
     
  • Nikkei 225

    26.423,47
    +269,66 (+1,03%)
     
  • Petrolio

    100,44
    -7,99 (-7,37%)
     
  • BTC-EUR

    18.948,33
    -588,69 (-3,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,35
    -19,68 (-4,47%)
     
  • Oro

    1.767,20
    -34,30 (-1,90%)
     
  • EUR/USD

    1,0249
    -0,0175 (-1,68%)
     
  • S&P 500

    3.750,57
    -74,76 (-1,95%)
     
  • HANG SENG

    21.853,07
    +22,72 (+0,10%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.366,87
    -85,55 (-2,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8606
    -0,0000 (-0,00%)
     
  • EUR/CHF

    0,9931
    -0,0085 (-0,84%)
     
  • EUR/CAD

    1,3374
    -0,0020 (-0,15%)
     

Sclerosi multipla, tornano le camminate all’aperto 'NordicTales'

(Adnkronos) - Una camminata in mezzo alla natura per offrire alle persone con sclerosi multipla, familiari e caregiver l’opportunità di avvicinarsi alle discipline sportive e comprenderne i benefici per il benessere psicofisico di chi convive con questa impattante patologia neurodegenerativa. È quanto si propone NordicTales, iniziativa itinerante promossa da Sanofi - con il patrocinio dell'Associazione italiana sclerosi multipla (Aism) e realizzata in collaborazione con la Scuola italiana di Nordic Walking per raccontare la sclerosi multipla attraverso una chiave differente, mettendo in evidenza il ruolo del Nordic Walking, e più in generale del movimento, fisico o mentale quale valido alleato per una migliore qualità di vita di chi convive con questa patologia. L’ottava edizione, dopo lo stop di due anni a causa della pandemia, parte oggi dalla Calabria per toccare poi la Lombardia e la Campania.

Aumento della forza muscolare e miglioramento della coordinazione e dell’equilibrio: sono questi alcuni dei benefici del Nordic Walking, una disciplina che coinvolge fino al 90% della muscolatura senza affaticarla e senza sovraccaricare le articolazioni, grazie all’uso delle bacchette. In generale, l’attività fisica, se svolta con continuità e per un lungo periodo può contribuire a mettere un freno alla malattia. Una recente revisione della letteratura ha infatti permesso di evidenziare un numero sempre crescente di ricerche che indicano come la pratica sportiva riduca la neurodegenerazione e possa essere efficace nello stimolare la neuroplasticità, grazie al miglioramento della funzionalità del sistema nervoso che si associa all’esercizio.

La partecipazione a NordicTales è gratuita e aperta a tutti. Tutte le informazioni sulle tappe e le istruzioni per l’iscrizione sono disponibili sulle pagine Fb e Instagram di “Sono in Movimento".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli