Italia markets open in 8 hours 16 minutes
  • Dow Jones

    35.741,15
    +64,13 (+0,18%)
     
  • Nasdaq

    15.226,71
    +136,51 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    28.600,41
    -204,44 (-0,71%)
     
  • EUR/USD

    1,1613
    -0,0032 (-0,28%)
     
  • BTC-EUR

    54.210,11
    +1.406,05 (+2,66%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.502,82
    +1.260,14 (+519,26%)
     
  • HANG SENG

    26.132,03
    +5,10 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.566,48
    +21,58 (+0,47%)
     

Scomparsa Saman Abbas, il ministro Cartabia chiede l’estradizione dei genitori

·2 minuto per la lettura
Saman Abbas
Saman Abbas

Il ministro Marta Cartabia ha firmato e chiesto al Pakistan di estradare i genitori di Saman Abbas, entrambi indagati per il delitto della figlia. La 18enne avrebbe perso la vita a causa del rifiuto di un matrimonio combinato.

Saman Abbas, la richiesta del ministro Cartabia

Nel frattempo è fissata per il 29 settembre 2021 l’udienza di Danish Hasnain, zio della giovane arrestato di recente a Parigi. Intanto il ministro Marta Cartabia ha firmato e trasmesso al Pakistan le due domande di estradizione. I genitori di Saman Abbas sono accusati dell’omicidio della figlia. La 18enne sarebbe infatti morta, per mano di alcuni familiari, dopo aver rifiutato un matrimonio combinato. Nel frattempo lo zio della giovane si trova attualmente in carcere: a breve si conoscerà l’esito dell’udienza per il trasferimento in Italia di Danish Hasnain.

Saman Abbas, la richiesta del ministro Cartabia: la vicenda

La scomparsa della giovane Saman Abbas è un mistero ancora irrisolto. Da mesi ormai non si ha più alcuna traccia della giovane. Il suo corpo non è stato ritrovato, nonostante le ricerche mediante anche i più innovativi strumenti. Di recente è stato arrestato lo zio Danish Hasnain, accusato di aver ucciso la giovane Saman. L’uomo sarebbe fuggito poco dopo la novità sulla sparizione della giovane. A suo carico pendono le accuse di omicidio premeditato e sequestro di persona.

Saman Abbas, la richiesta del ministro Cartabia: nessuna traccia della giovane

Nel frattempo l’annuncio era stato già fatto da Isabella Chiesi, procuratore reggente di Reggio Emilia. “È stata firmata la rogatoria dal ministro. Siamo in attesa“, aveva ribadito il procuratore reggente durante la conferenza stampa che annunciava l’arresto dello zio di Saman. Lo stesso modus operandi dell’Italia con la Francia potrebbe essere replicato anche con il Pakistan: la polizia del Paese ha dichiarato comunque di voler collaborare per fare luce sul caso di Saman Abbas.

Già il 6 luglio 2021 era stato disposto l’inserimento dei nomi dei genitori di Saman nella banca dati dell’Interpol. Con questo procedimento si dà il via alla richiesta di arresto, ovunque essi si trovino in questo momento. Successivamente il ministro Cartabia ha invece ufficialmente firmato e inviato la richiesta di estradizione dei genitori e l’immediato trasferimento in Italia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli