Italia markets close in 4 hours 23 minutes
  • FTSE MIB

    22.282,88
    +81,44 (+0,37%)
     
  • Dow Jones

    29.872,47
    -173,77 (-0,58%)
     
  • Nasdaq

    12.094,40
    +57,62 (+0,48%)
     
  • Nikkei 225

    26.644,71
    +107,40 (+0,40%)
     
  • Petrolio

    45,46
    -0,25 (-0,55%)
     
  • BTC-EUR

    14.184,96
    -227,59 (-1,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    330,73
    -39,78 (-10,74%)
     
  • Oro

    1.809,30
    -1,90 (-0,10%)
     
  • EUR/USD

    1,1927
    +0,0014 (+0,12%)
     
  • S&P 500

    3.629,65
    -5,76 (-0,16%)
     
  • HANG SENG

    26.894,68
    +75,23 (+0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.522,22
    +11,28 (+0,32%)
     
  • EUR/GBP

    0,8951
    +0,0035 (+0,39%)
     
  • EUR/CHF

    1,0821
    +0,0024 (+0,22%)
     
  • EUR/CAD

    1,5490
    -0,0011 (-0,07%)
     

Scontri Napoli, De Magistris: "Notte buia, rischio contagio criminale"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"E' stata una notte buia per la nostra città e per i napoletani, una notte di tristezza, di amarezza e piena di pensieri". A dirlo è il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che in un videomessaggio commenta quanto avvenuto ieri sera a Napoli e "le immagini di Santa Lucia attraversata dalla violenza". De Magistris ribadisce che "non è questa la Napoli della resistenza, la Napoli non violenta e della cultura democratica. Da tempo però vado sostenendo nelle sedi istituzionali e nei momenti pubblici quanto sia preoccupato profondamente per la pandemia sociale, economica e del lavoro conseguente alla pandemia sanitaria".

"Nei luoghi istituzionali e pubblici ho sottolineato più volte il rischio concreto del contagio criminale e dell'infiltrazione di frange violente e anche criminali che potessero strumentalizzare un forte e crescente disagio sociale". "Viviamo momenti di stanchezza, di fragilità, di depressione e di sconforto - aggiunge de Magistris - e invece mai come in questo momento bisogna essere uniti, forti e coesi. E' fondamentale rispettare le regole a tutela della nostra salute e quella degli altri, sempre, anche quando si manifesta in maniera pacifica e non violenta il dissenso di fronte a provvedimenti e situazioni che destano allarme e preoccupazione".