Italia Markets closed

Scontrino elettronico: come inviare i dati entro il 2 settembre

Federica Pace
 

Scade il 2 settembre 2019 la data per inviare i dati dei corrispettivi telematici all' Agenzia delle Entrate. Scopriamo in questa guida di Trend Online quali sono le istruzioni passo per passo per procedere alla trasmissione sul portale Fatture e Corrispettivi.

Scontrino elettronico: si avvicina la scadenza!

Manca ancora qualche giorno per inviare i dati dei corrispettivi telematici tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate: la prima data di invio è fissata per il 2 settembre 2019.

Sul portale Fatture e Corrispettivi , sono disponibili dallo scorso 29 luglio tre modalità di invio dello scontrino elettronico.

Si tratta di un nuovo obbligo in vigore dal 1° luglio per chi ha un volume d’affari superiore a 400.000 euro e dal 1° gennaio 2020 per tutti gli altri.

Ciò consente di trasmettere i corrispettivi senza essere dotati di registratore telematico nei primi 6 mesi di transizione e di creare il documento commerciale e di inviare i dati.

Invio dati scontrino elettronico: Tutorial Agenzia delle Entrate

Tutorial con le istruzioni per orientarsi tra gli strumenti del portale Fatture e Corrispettivi dedicati allo scontrino elettronico.

Per utilizzare i servizi predisposti dal Fisco, è necessario accedere al portale Fatture e Corrispettivi dalla homepage del sito dell’Agenzia delle Entrate.

Basta cliccare sull’icona del lucchetto indicante l’“ Area riservata ” nella barra del menu principale.

Cliccare sul riquadro sinistro Entratel/Fisconline e selezionare “Accedi”: cliccando sul pulsante blu si apre una pagina che riporta le news in primo piano e, sulla destra, le opzioni per la scelta del nome utente e password da utilizzare.

Si deve procedere con la compilazione del nome utente; password e codice PIN. Cliccare su OK.

Una volta inseriti i dati e scelta l’utenza di lavoro che si vuole utilizzare appare “La mia scrivania”, una sorta di homepage personalizzata per l’utente.

Qui è possibile visionare le notifiche e le aree del portale a cui è possibile accedere, oltre alla panoramica delle notizie in primo piano e dei messaggi personalizzati.

Cliccare sull’area Fatture e Corrispettivi e si opti per “ Fatture e corrispettivi ”. Si proceda cliccando sul pulsante blu “Accedi” e, infine, si scelga l’utenza di lavoro prima di iniziare ad utilizzare i servizi disponibili.

All’interno dell’area Fatture e Corrispettivi, l’utente ha a disposizione quattro sezioni:

  • Fatturazione elettronica e conservazione;
  • Corrispettivi;
  • Dati fatture e comunicazioni IVA;
  • Consultazione.

Per inviare i dati dello scontrino elettronico e gestire gli adempimenti connessi all’obbligo di trasmissione dei corrispettivi, si deve utilizzare la sezione “Corrispettivi”.

Da questa sezione è possibile accedere a tre funzioni:

  • “Corrispettivi per esercenti non in possesso di RT: qui è possibile creare e inoltrare in modo telematico i dati degli scontrini per gli esercenti sprovvisti di RT,
  • “Documento commerciale on line” che consente di inviare telematicamente i dati,
  • “vai a corrispettivi” che riporta alla procedura di accreditamento del registratore telematico.

Scontrino elettronico: creare e gestire il documento commerciale

Dal portale Fatture e Corrispettivi dell’Agenzia delle Entrate, sezione “Corrispettivi” , è possibile accedere a “ Documento commerciale on line ”, da cui è possibile:

  • compilare il documento commerciale;
  • visualizzare e stampare i documenti commerciali.

Da " generazione " è possibile emettere il documento commerciale.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online